Giovedì, 21 Ottobre 2021
Cronaca

Vendola ringrazia medici ed infermieri

BARI - Il presidente della giunta regionale Nichi Vendola scrive ai direttori generali delle Asl di Brindisi e Lecce per ringraziare medici, infermieri e personale amministrativo che in questi giorni hanno soccorso le studentesse vittime dell’attentato alla scuola Morvillo-Falcone. La sua lettera è stata affissa in ogni reparto e ufficio degli ospedali Perrino e Fazzi. «È doveroso esprimere, a nome mio e della giunta, la profonda gratitudine per quanti sono stati coinvolti nei soccorsi e nelle cure prestate alle ragazze, e per l’intervento tempestivo, professionale ed umano, mantenendo la necessaria lucidità, davvero difficile in situazioni del genere».

BARI - Il presidente della giunta regionale Nichi Vendola scrive ai direttori generali delle Asl di Brindisi e Lecce per ringraziare medici, infermieri e personale amministrativo che in questi giorni hanno soccorso le studentesse vittime dell'attentato alla scuola Morvillo-Falcone. La sua lettera è stata affissa in ogni reparto e ufficio degli ospedali Perrino e Fazzi. «È doveroso esprimere, a nome mio e della giunta, la profonda gratitudine per quanti sono stati coinvolti nei soccorsi e nelle cure prestate alle ragazze, e per l'intervento tempestivo, professionale ed umano, mantenendo la necessaria lucidità, davvero difficile in situazioni del genere».

Vendola ha parole di elogio per tutti: per gli psicologi («che instancabilmente stanno aiutando le ragazze e le loro famiglie, cercando di lenire i dolori e di alleviare le angosce»), per i medici del 118 («intervenuti tempestivamente pochi minuti dopo l'esplosione»), per quelli del Perrino («che anche questa volta hanno dimostrato abnegazione, professionalità, sensibilità») e quelli del Fazzi («che non si arrendono alla morte e stanno accompagnando tenacemente Veronica nel suo viaggio di ritorno alla vita»).

«Tutti voi lavoratori della Sanità pugliese - scrive il governatore - rappresentate per tutti noi il trionfo della vita che non si arrende, l'ultimo baluardo di coraggio, speranza e solidarietà contro chi vi vuole schiavi della paura. Rappresentate quella scintilla di umanità di cui sentiamo un grande bisogno, dopo il terrore disumano e sacrilego dello scorso sabato».

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vendola ringrazia medici ed infermieri

BrindisiReport è in caricamento