menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il Bar Betty

Il Bar Betty

Via il gazebo al Bar Betty: smontate in poche ore le strutture fisse all’esterno

BRINDISI – Gazebo fissi rimossi in tutta fretta nell’area esterna del Bar Betty, su lungomare Regina Margherita, questa mattina. L’ufficio tecnico del Comune di Brindisi ha un procedimento in corso per verificare se ci sono violazioni alle norme sulle concessioni edilizie ma intanto il bar si è liberato delle strutture in discussione.

BRINDISI - Gazebo fissi rimossi in tutta fretta nell'area esterna del Bar Betty, su lungomare Regina Margherita, questa mattina. L'ufficio tecnico del Comune di Brindisi ha un procedimento in corso per verificare se ci sono violazioni alle norme sulle concessioni edilizie ma intanto il bar si è liberato delle strutture in discussione.

"Noi non abbiamo avviato alcun procedimento di rimozione" ha confermato il comandante della polizia municipale Teodoro Nigro. E lo stesso hanno ribadito anche dall'ente locale. "Non c'è alcun provvedimento contro questo esercizio commerciale - spiega Giuseppe D'Angelo, il geometra che si occupa del Servizio abusivismo edilizio - siamo ancora nella fase di accertamento. Se hanno rimosso la struttura, penso che si tratti di un'iniziativa privata".

La scelta di togliere la struttura ancorata al terreno e di ricoprire anche i buchi che ne permettevano la stabilità, sarebbe scaturita quindi da una necessità di non dar seguito alle procedure che, solo in conclusione dell'iter amministrativo, avrebbero potuto portare alla disposizione di rimozione. Nel mirino dei controlli ci sarebbe in particolare la copertura dei gazebo che costituiva una vera e proprio tettoia fissa non comparabile a quelle che sono le strutture autorizzate.

La zona del lungomare Regina Margherita è sottoposta a vincoli storici e per qualsiasi tipologia di struttura, gli esercenti devono ottenere specifiche autorizzazioni. I gazebo del Bar Betty, installati diversi anni fa, forse in seguito a qualche segnalazione, sono state oggetto di controllo da parte dell'ufficio tecnico comunale che ha avviato le procedure per verificare eventuali violazioni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vita da vegana: "Non sono estremista, rispetto i più deboli e l'ambiente"

Attualità

Consorzio Asi: l'avvocato Vittorio Rina è il nuovo presidente

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento