Cronaca

Via libera al reddito di dignità: 600 euro al mese per le famiglie bisognose

Oggi è arrivato il via libera del consiglio regionale. La Regione Puglia è la prima in Italia ad adottare il reddito di dignità (Red). Il disegno di legge approvato dalle assisi prevede un supporto massimo di 600 euro mensili per le famiglie con cinque persone

BRINDISI – Oggi è arrivato il via libera del consiglio regionale. La Regione Puglia è la prima in Italia ad adottare il reddito di dignità (Red). Il disegno di legge approvato dalle assisi prevede un supporto massimo di 600 euro mensili per le famiglie con cinque persone che non superano il reddito di 3mila euro l’anno, secondo i dati del modello Isee.  

Il provvedimento è stato approvato a maggioranza, con il voto contrario dei CoR, e l’astensione del M5s, Area Popolare e Forza Italia. In particolare i consiglieri grillini per protesta hanno abbandonato gli scranni durante la discussione degli emendamenti, sedendosi in mezzo al pubblico. L’obiettivo della Regione, per il primo anno di applicazione della legge, è quello di sostenere circa 60mila individui a fronte di 300mila disagiati residenti in Puglia.

La copertura finanziaria è frutto della combinazione tra Fse di cui al Por Puglia 2014/2020 (OTVIII - OTIX) e della fonte nazionale che assicurano traMauro Vizzino-3 50 e 60 milioni di euro più il fondo speciale regionale da bilancio autonomo di 5 milioni di euro. A breve verrà formalizzato il regolamento regionale per attuazione della Legge, regolamento sarà preparato dalla giunta regionale.Le commissioni sono state riunite nei giorni scorsi in seduta congiunta e presiedute da Pino Romano e Alfonso Pisicchio.

"Abbiamo messo le basi per la costruzione di servizi pensati per rispondere in parte alle esigenze dei cittadini bisognosi». È quanto ha dichiarato il consigliere regionale Mauro Vizzino, segretario della VI commissione e sostenitore del Reddito di Dignità. «È un deciso passo avanti regionale di sostegno al reddito - continua il consigliere Vizzino -. Una rete per l'attivazione di persone e la promozione sociale dei rispettivi nuclei familiari».  

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via libera al reddito di dignità: 600 euro al mese per le famiglie bisognose

BrindisiReport è in caricamento