Cronaca Via di Torre Testa

Furti sulla litoranea: ladri a mani vuote dopo colluttazione con turisti olandesi

Avevano preso di mira una comitiva di turisti olandesi che sostava nei pressi di lido Granchio Rosso, ma stavolta è andata male ai ladri della litoranea. L'ennesimo tentativo di furto lungo la strada costiera a nord di Brindisi, in località Punta Penne, è stato sventato grazie proprio alla reazione dei turisti, che pare abbiano ingaggiato una colluttazione con i malintenzionati

BRINDISI – Avevano preso di mira una comitiva di turisti olandesi che sostava nei pressi di lido Granchio Rosso, ma stavolta è andata male ai ladri della litoranea. L’ennesimo tentativo di furto lungo la strada costiera a nord di Brindisi, in località Punta Penne, è stato sventato grazie proprio alla reazione dei turisti, che pare abbiano ingaggiato una colluttazione con i malintenzionati.

Da quanto riferito da alcune persone presenti vicino allo stabilimento balneare, l’episodio si è verificato intorno alle ore 13,30. Circa 10 olandesi in vacanza nel Salento erano giunti sul posto a bordo di un furgoncino Transporter, hanno parcheggiato il veicolo e si sono allontanati di qualche metro, probabilmente dirigendosi verso un tratto di spiaggia libera.

I ladri erano in agguato. Già da alcuni minuti aveva adocchiato la preda. Approfittando del fatto che il furgoncino fosse rimasto incustodito, almeno due individui lo hanno assaltato, facendo razzie di zaini e borse piene di effetti personali. Per loro sfortuna, uno degli stranieri li ha colti sul fatto e ha immediatamente richiamato l’attenzione dei suoi amici.

I balordi si sono accorti di essere stati scoperti mentre erano ancora intenti a trasbordare la refurtiva dal furgoncino a un'auto. Rimasti sorpresi dalla reazione degli olandesi, pare siano venuti alle mani con alcuni di loro. Al termine della zuffa, i due si sono dovuti allontanare a piedi, abbandonando l'auto con il bottino.

Un brindisino che ha assistito alla scena ha subito chiesto l’intervento della polizia attraverso il 113. Sul posto si è recato un equipaggio della Sezione volanti. Gli agenti hanno trovato le vittime ancora lì sul posto. Vicino al furgoncino c’era anche la vettura dei ladri. Per le forze dell’ordine non è stato semplice ricostruire l’accaduto, se si considera che gli olandesi non parlavano una sola parola di italiano.

I poliziotti, ad ogni modo, hanno subito avviato una serie di accertamenti sull'auto, al cui interno pare siano stati rinvenuti anche dei documenti di identità. E una volta risaliti agli intestatari della macchina, posta sotto sequestro ed analizzata dagli esperti della Scientifica, gli investigatori potrebbero stringere il cerchio intorno ai responsabili. 

Tanti, troppi turisti (ma anche gente del posto) hanno fatto i conti negli ultimi mesi con i raid di banditi che hanno trasformato la litoranea nella loro riserva di caccia. Quasi sempre sono riusciti a farla franca. Almeno in questa circostanza, però, le prede hanno avuto la meglio sui predatori.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Furti sulla litoranea: ladri a mani vuote dopo colluttazione con turisti olandesi

BrindisiReport è in caricamento