"Via Vespucci minacciata da 3 chioschi"

BRINDISI - Questa volta non sono i privati con la loro "invasività" a minacciare il panorama, ma il Comune. Almeno secondo la lettura che Italia Nostra offre del progetto di "manutenzione" di questo lungomare, su cui dovrebbero piovere ben tre strutture in vetro e metallo della lunghezza di 13, 20 metri ciasuna, per una larghezza di 5 metri ed un'altezza di tre. Strutture che l'amminstrazione civica affitterebbe ai paninari che svolgono la loro attività lungo le sponde del porto previo, si presume, bando. E la spesa per tutto ciò assorbe la maggior parte della somma stanziata per la "manutenzione" di via Vespucci, 420mila euro. Il resto servirà per panchine, illumionazione e qualche palma. Da qui la richiesta di Italia Nostra di ridurre, al massimo, ad un solo chiosco l'intervento.

Un intervento dei vigili in via Vespucci

BRINDISI - Questa volta non sono i privati con la loro "invasività" a minacciare il panorama, ma il Comune. Almeno secondo la lettura che Italia Nostra offre del progetto di "manutenzione" di questo lungomare, su cui dovrebbero piovere ben tre strutture in vetro e metallo della lunghezza di 13, 20 metri ciasuna, per una larghezza di 5 metri ed un'altezza di tre. Strutture che l'amminstrazione civica affitterebbe ai paninari che svolgono la loro attività lungo le sponde del porto previo, si presume, bando. E la spesa per tutto ciò assorbe la maggior parte della somma stanziata per la "manutenzione" di via Vespucci, 420mila euro. Il resto servirà per panchine, illumionazione e qualche palma. Da qui la richiesta di Italia Nostra di ridurre, al massimo, ad un solo chiosco l'intervento.

"Questa associazione nei giorni scorsi ha preso visione del progetto di manutenzione del lungomare Amerigo Vespucci, in seguito a richiesta di accesso agli atti. Le nostre preoccupazioni si sono rivelate fondate in quanto, anche se proposto come intervento di manutenzione limitata alla sostituzione di alcune palme, alla sistemazione delle panchine e al parziale ripristino dell’illuminazione, il progetto - sostiene Italia Nostra - presenta notevoli criticità e manca di una tavola planimetrica di sezione, a nostro avviso fondamentale, che simuli la presenza dei chioschi previsti".

L'associazione contesta anche il tipo di struttura assunta a modello, che col porto forse non c'azzecca: "Al riguardo si rileva la sola riproduzione fotografica, su una delle tavole visionate, di un manufatto – cui il progettista intende ispirarsi - esistente nel centro di Roma, quindi assolutamente fuori contesto. Condividiamo le motivazioni addotte, relative allo sgombero dei venditori ambulanti di generi di ristoro che abitualmente occupano il marciapiede del lungomare, per restituire al luogo dignità e decoro con le opere di manutenzione. Esprimiamo, viceversa, forti perplessità sulla realizzazione di ben tre strutture di ferro e vetro, lunghe m.13,20 larghe m.5,00 e di m.3 di altezza, da adibire a bar con sedie e tavolini".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Chioschi - secondo Italia Nostra -  che sembrano il vero scopo di questo progetto e che assorbiranno la parte più consistente della somma impiegata (circa 420.000 euro). Si tratta di un intervento fortemente invasivo perché compromette la splendida visione panoramica del porto offerta dal lungomare Vespucci e limita in quei punti il passaggio pedonale a soli 120 cm., misura minima prevista dalle norme vigenti. Chiediamo, pertanto, che il progetto venga rivisto e che sia realizzato al massimo un unico chiosco, se proprio ritenuto indispensabile, di misure più contenute, posizionato in maniera meno invasiva sia sul piano estetico sia su quello funzionale, e sarebbe il caso che tale struttura fosse frutto di una progettualità adeguata e specifica".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Focolaio Polignano, salgono a 168 i positivi: 5 sono a Villa Castelli e 2 ad Ostuni

  • Truffe ai danni di anziani: blitz all'alba, arrestate sei persone

  • Chiedono i documenti: poliziotti aggrediti con calci e pugni in stazione

  • Lecce, shopping nel centro commerciale senza pagare: arrestata una brindisina

  • Vandali scatenati: appiccati tre incendi nella scuola materna

  • Covid: altri due contagi nel Brindisino. In Puglia 83 nuovi positivi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BrindisiReport è in caricamento