rotate-mobile
Cronaca Torchiarolo

Videoteca con merce "pirata", sequestro e denuncia a Torchiarolo

TORCHIAROLO – Disporre di una produzione low-cost di film, musica e giochi da utilizzare nei vari supporti multimediali è il sogno proibito di tutti in un Paese, l’Italia, dove cd, dvd e schede costano quanto la benzina, cioè troppo. Non resta che la pirateria, nei confronti della quale però non si può fare finta di nulla, e allora ecco che in una conosciuta videoteca di Torchiarolo, 5mila abitanti e nessuna possibilità di tenere nascosto un simile segreto, è arrivata la Guardia di Finanza, esattamente quella della tenenza di San Pietro Vernotico.

TORCHIAROLO - Disporre di una produzione low-cost di film, musica e giochi da utilizzare nei vari supporti multimediali è il sogno proibito di tutti in un Paese, l'Italia, dove cd, dvd e schede costano quanto la benzina, cioè troppo. Non resta che la pirateria, nei confronti della quale però non si può fare finta di nulla, e allora ecco che in una conosciuta videoteca di Torchiarolo, 5mila abitanti e nessuna possibilità di tenere nascosto un simile segreto, è arrivata la Guardia di Finanza, esattamente quella della tenenza di San Pietro Vernotico.

Non certo in esposizione, ma a portata di mano, il titolare del negozio teneva circa 300 supporti tra film, musica e giochi per la Playstation 2, riprodotti illegalmente e dotati di copertine falsificate. Il piano B per chi non ha molti soldi da spendere, l'incubo delle agenzie Siae e delle case produttrici dei prodotti originali. Tutto è stato sottoposto a sequestro, e il proprietario della videoteca si è andato ad aggiungere alla lunga lista dei denunciati per pirateria informatica.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Videoteca con merce "pirata", sequestro e denuncia a Torchiarolo

BrindisiReport è in caricamento