Giovedì, 29 Luglio 2021
Cronaca

Farmaco salvavita oltre la porta bloccata: risolvono tutto i pompieri

E' accaduto questa sera a San Pietro Vernotico. Una chiave spezzata nel nottolino impediva ad una signora l'accesso in casa

SAN PIETRO VERNOTICO - Una chiave che si spezza nel nottolino della serratura è un eventualità che è capitata a molti. Ma se quella chiave spezzata diventa una barriera tra una persona e le medicine che la tengono in vita, il problema diventa molto grosso, e richiede soluzioni della massima urgenza. Per questo è partita una richiesta di intervento ai vigili del fuoco, quelli che sanno come entrare in una casa, oppure aprire subito una porta se dall'altra parte c'è un bambino solo, un fornello della cucina acceso, una persona priva di sensi o immobilizzata, una fuga di gas. E i vigili del fuoco sono arrivati. Prima una squadra inviata dal comando provinciale di Brindisi, poi un'autoscala perchè era l'unica soluzione per fare in fretta. Uno dei pompieri si è arrampicato sino al piano dove si trova l'appartamento della signora che doveva assumere il farmaco salvavita, è entrato ed ha risolto il problema. Tutto è finito bene, sotto gli occhi di una piccola folla che si era radunata sul posto, nella parte di via Brindisi, a San Pietro Vernotico, nei pressi della piazza principale della cittadina.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Farmaco salvavita oltre la porta bloccata: risolvono tutto i pompieri

BrindisiReport è in caricamento