Cronaca

Malore in casa: donna positiva al Covid salvata da vigili del fuoco e 118

La malcapitata aveva chiesto assistenza per i generi di prima necssità, ma non rispondeva alle telefonate. Trovata riversa sul divano

CELLINO SAN MARCO – Ieri sera aveva chiesto assistenza. Stamattina (venerdì 26 marzo) quando hanno cercato di contattarla per soddisfare le sue richieste, non ha dato alcuna risposta. Neanche i familiari riuscivano a mettersi in contatto con lei. E’ stato necessario l’intervento dei vigili del fuoco del comando provinciale di Brindisi per soccorrere una donna positiva al Covid che è stata colta da malore all’interno della sua abitazione in via Brindisi, a Cellino San Marco. La malcapitata, di 53 anni, non poteva uscire per l’acquisto di generi di prima necessità. Per questo ha chiesto aiuto al gruppo di Protezione civile comunale di Cellino San Marco.

Stamattina gli operatori hanno tentato di contattarla per consegnarle la spesa, ma la donna non rispondeva. Senza risposta anche le telefonate dei parenti. A quel punto è stato chiesto l’intervento dei vigili del fuoco, del 118 e delle forze dell’ordine. La Polizia Locale e i carabinieri hanno chiuso la strada al traffico. Dopo aver indossato i dispositivi di protezione individuale, i pompieri, con l'ausilio di una scala, hanno raggiunto il balcone e sono entrati attraverso la finestra, trovando la 53enne riversa sul pavimento, semicosciente. Presa in cura dal personale paramedico, la paziente è stata condotta in codice rosso presso il Pronto soccorso dell’ospedale Perrino di Brindisi. Fortunatamente la donna, da quanto appreso, non corre pericolo di vita. Si esclude che il malore possa essere collegato al Covid. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Malore in casa: donna positiva al Covid salvata da vigili del fuoco e 118

BrindisiReport è in caricamento