Cronaca

Gli incivili spadroneggiano: dissuasori danneggiati. Dopo le 22, il vuoto

Dei dissuasori, gli incivili brindisini se ne impipano. Se sono mobili, li scardinano; se sono fioriere le spostano o le rompono; se sono paletti fissi, li piegano; se sono transenne mobili, le spostano. La storia la conosciamo a memoria

BRINDISI – Dei dissuasori, gli incivili brindisini se ne impipano. Se sono mobili, li scardinano; se sono fioriere le spostano o le rompono; se sono paletti fissi, li piegano; se sono transenne mobili, le spostano. La storia la conosciamo a memoria. Quindi la soluzione, oltre all’installazione di videocamere nei punti strategici, non può che essere quella che auspica il comandante della polizia municipale di Brindisi, Teodoro Nigro: fondi sufficienti per consentire il prolungamento sino all’1 del mattino del servizio delle pattuglie di vigili.

dissuasori 2-2A Brindisi infatti, salvo eventi straordinari, il servizio cessa alle 22, quando cioè gli incivili escono dalle loro tane. E accade ciò che le foto allegate mostrano: i paletti fissi posti come dissuasori al varco elettronico del lungomare Regina Margherita sono stati piegati da qualcuno, chi non si sa, né si saprà mai se le giuste contromisure non saranno adottate.

dissuasori 4-2Del resto, non è forse una resa del Comune di Brindisi quella di dover annullare la chiusura al traffico di sabato sera di corso Garibaldi, perché tanto – spiega il comandante Nigro – dopo le 22 le transenne mobile vengono spostate e le auto (quelle degli incivili) si infilano tra i pedoni mettendone a rischio l’incolumità. Che farà il nuovo sindaco di Brindisi per stroncare senza tanti complimenti la “carriera” agli specialisti del danneggiamento del bene pubblico e dell’abbandono dei rifiuti?

dissuasori 6-2Ancora non si sa nulla di programmi e di propositi, fatta eccezione per gli slogan e per qualche cantonata di quelle grosse che evidenzia una certa ignoranza dei problemi. Ma forse quando è il momento di acchiappare voti bisogna evitare di contrariare qualcuno, incivili inclusi. La passata amministrazione ha persino riaperto corso Garibaldi alle auto, in nome della ripresa delle attività commerciali. Dai risultati visibili, si è trattato di un grosso fallimento e di un grosso errore.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gli incivili spadroneggiano: dissuasori danneggiati. Dopo le 22, il vuoto

BrindisiReport è in caricamento