rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Cronaca

Vigili urbani: multe per quasi due milioni di euro nel 2017

A Brindisi, incassati 350 mila euro in più rispetto alle previsioni iniziali per le violazioni al Codice della Strada

BRINDISI – Multe a raffica. Tante, troppe, anche più delle previsioni inziali dei vigili urbani: quasi due milioni di euro sono stati incassati nel 2017 a titolo di sanzioni per violazioni al Codice della Strada. Più esattamente un milione e 849.696 euro e 24 centesimi, somma che si riferisce alle entrate di questa natura dal primo gennaio sino al 27 dicembre, stando al bilancio tracciato dal comandante della polizia municipale di Brindisi, Teodoro Nigro, prossimo a passare il testimone con l’arrivo di Antonio Claudio Orefice. La staffetta è prevista per la mattinata di oggi, 2 gennaio 2018.

multe vigili-3

L'importo è stato accertato in entrata nel capitolo del bilancio del Comune sotto la voce “proventi relativi ai servizi di polizia urbana nel 2017”, con determina firmata il 27 dicembre. Il resoconto conferma che gli automobilisti continuano a essere indisciplinati, poco rispettosi dei divieti di sosta, dei passi carrabili, delle strisce pedonali così come degli stalli e degli scivoli per disabili. O ancora delle zona a traffico limitato. E va ben oltre la stima iniziale, visto che l’entrata prevista era pari a un milione e mezzo di euro. Più 350mila euro (circa), a conti fatti. Tutto a vantaggio delle casse dell’Amministrazione che, in tal modo, potrà “potenziare i servizi di vigilanza miranti principalmente alla sicurezza urbana, attraverso attività poste a difesa delle norme che regolano la vita civile”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vigili urbani: multe per quasi due milioni di euro nel 2017

BrindisiReport è in caricamento