menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'ospedale Perrino di Brindisi

L'ospedale Perrino di Brindisi

Vile aggressione di gruppo in centro

BRINDISI – Scene di vigliaccheria allo stato puro la notte scorsa in pieno centro a Brindisi: due amici, uno della provincia di Milano e un brindisino, di 24 e 29 anni, sono stati massacrati di botte da un gruppo di giovani al momento rimasto ignoto.

BRINDISI - Scene di vigliaccheria allo stato puro la notte scorsa in pieno centro a Brindisi: due amici, uno della provincia di Milano e un brindisino, di 24 e 29 anni, sono stati massacrati di botte da un gruppo di giovani al momento rimasto ignoto. I due ragazzi hanno riportato lesioni al volto e alla testa. Il brindisino, R.E. ha rimediato la frattura del naso e un trauma cranico con una prognosi di 30 giorni, le ferite del milanese, S.B., invece, guariranno in 14 giorni.

La scena, che suscita sdegno, si è verificata intorno alle tre davanti la filiale della Banca nazionale del Lavoro in via Santi a Brindisi. La strada dove si concentra la maggior parte della movida e pieno di locali notturni. La dinamica del pestaggio è stata ricostruita attraverso il racconto delle due vittime, giunte in città solo ieri per trascorrere le vacanze nel capoluogo brindisino dopo una stagione trascorsa in un villaggio turistico. I due mai avrebbero immaginato che la prima passeggiata per le vie del capoluogo si sarebbe trasformata in un incubo.

Da quanto hanno raccontato ai poliziotti, giunti sul posto poco dopo l'aggressione, i due amici stavano passeggiando in via Santi quando all'altezza dell'istituto di credito hanno notato un ragazzo schaffeggiare e picchiare la sua fidanzata. Dopo qualche attimo di esitazione se soccorrere la donna o meno, hanno preferito non immischiarsi. I due, per decidere se intervenire, si sono fermati a pochissima distanza dalla coppia.

Quando hanno concordato che sarebbe stato meglio lasciar perdere e hanno ripreso a camminare, però, il fidanzato violento si è scagliato contro i due colpendo con un pugno in faccia il brindisino. L'amico si è subito portato in suo aiuto e in quel momento, incredibilmente, sarebbero sbucati (quasi dal nulla, visto che l'aggressione contro la ragazza non aveva mosso alcuno a soccorso) altri giovani che hanno riempito di pugni i due amici.

Solo il suono delle sirene della polizia ha evitato il peggio. Gli aggressori si sono dileguati. Anche chi ha assistito alla scena pur non avendo preso parte al pestaggio, è sparito. I poliziotti hanno chiamato il 118, un'ambulanza ha trasportato i due feriti in ospedale dove sono stati medicati e sottoposti a tutti gli esami necessari a scongiurare eventuali lesioni interne. I due malcapitati sono poi stati ascoltati dagli agenti in servizio al Posto fisso di polizia dell'ospedale ai quali hanno raccontato per filo e per segno la brutta avventura. Verrà sporta denuncia contro ignoti.

I due non sarebbero stati in grado di fornire dettagli sugli aggressori, il brindisino manca dalla città da oltre un anno, il milanese era solo venuto in vacanza. Si spera che qualche testimone si faccia avanti per aiutare gli invstigatori a individuare gli autori di questo grave episodio.

 

 

 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento