Cronaca Villa Castelli

Dissequestrato l'impianto di produzione del nocciolino: è autorizzato

Dissequestrato l'impianto per l'estrazione del nocciolino grezzo di un frantoio posto sulla strada che collega Villa Castelli a Grottaglie, a cui erano stati posti i sigilli circa 10 giorni fa perché si riteneva fosse stato realizzato senza le dovute autorizzazioni

VILLA CASTELLI – Dissequestrato l’impianto per l’estrazione del nocciolino grezzo di un frantoio posto sulla strada che collega Villa Castelli a Grottaglie, a cui erano stati posti i sigilli circa 10 giorni fa dai carabinieri del Nucleo operativo ecologico di Lecce perché si riteneva fosse stato realizzato senza le dovute autorizzazioni. Il proprietario era stato denunciato per emissioni in atmosfera non autorizzate e getto pericoloso di cose.

Nell’istanza presentata dal legale dell’azienda, l’avvocato Grazia Santoro, è stato dimostrato che l’estrazione del nocciolino grezzo non necessita di autorizzazioni diverse da quelle necessarie per l’attività di produzione dell’olio di oliva, di cui il titolare del frantoio è in possesso. Nessuna emissione in atmosfera non autorizzata, quindi, così come era stato ipotizzato durante l’intervento del Noe.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dissequestrato l'impianto di produzione del nocciolino: è autorizzato

BrindisiReport è in caricamento