Cronaca

"Focus" organizzato dal Gal Alto Salento a Villa Castelli

"Stiamo preparando il passaggio dalla prima fase, legata al Piano di Sviluppo Rurale 2007-2014, a quella successiva, da utilizzare in base al PSR 2014-2020. Il che significa superare la programmazione relativa alla creazione delle infrastrutture"

VILLA CASTELLI - “Stiamo preparando il passaggio dalla prima fase, legata al Piano di Sviluppo Rurale 2007-2014, a quella successiva, da utilizzare in base al PSR 2014-2020. Il che significa superare la programmazione relativa alla creazione delle infrastrutture, mettendo a frutto quanto già realizzato e creando una rete tra le nuove realtà, rendendole operative e funzionali, favorendo così la giusta promozione dell’intero territorio”.

Il sindaco di Villa Castelli Vitantonio Caliandro ha fatto gli onori di casa al “Focus” organizzato nell’aula consiliare dal Gal Alto Salento (presenti il presidente Domenico Tanzarella ed il direttore Carmelo Greco), alla ricerca di idee e proposte da inserire nel Programma di Azione locale (Pal) in base alle indicazioni contenute nella misura 19 del nuovo PSR. Misura definita “asse leader” di tutto il Piano e contenente a sua volta precise linee guida in materia di sviluppo rurale. A cominciare dalla misura 11, destinata allo sviluppo dell’agricoltura biologica.

“So che non è un discorso facile – ha dichiarato a tal proposito Caliandro – ma sto valutando la possibilità di presentare una delibera che obblighi a non usare pesticidi e prodotti chimici certamente dannosi alle coltivazioni, all’ambiente, ai consumatori ed alla salute in generale. Chissà se anche la famigerata Xylella non abbia tratto nutrimento dall’uso di tali sostanze. Ad ogni modo, proprio la misura 11 del nuovo PSR  prevede forme di incentivazione per mezzo di pagamenti per la conversione in pratiche e metodi di agricoltura biologica o per il mantenimento delle stesse pratiche. E non credo sia un caso – ha concluso Caliandro - il fatto che la Regione Puglia abbia puntato molto su questo aspetto particolare”.

Il presidente Tanzarella ha tenuto a ringraziare il sindaco Caliandro ed il Comune di Villa Castelli per la disponibilità e l’interesse da sempre mostrati sull’argomento. All’incontro erano inoltre presenti molti imprenditori e rappresentanti del settore. Tutti hanno rimarcato la necessità di arrivare al prossimo incontro con idee e proposte progettuali da presentare alla Regione, proprio al fine di dar vita a quel sistema operativo indispensabile alla valorizzazione di quanto già realizzato. Nel caso specifico di Villa Castelli, la creazione tra l’altro di percorsi ciclabili, la valorizzazione dei trulli e delle masserie didattiche: solo alcuni degli elementi su cui potranno essere impiantati progetti innovativi che, se adeguatamente incentivati, non mancheranno di produrre effetti positivi sull’economia dell’intera area.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Focus" organizzato dal Gal Alto Salento a Villa Castelli

BrindisiReport è in caricamento