rotate-mobile
Mercoledì, 8 Febbraio 2023
Cronaca Francavilla Fontana

Lo stalker non desiste, e alla fine magistrato lo fa arrestare

Si tratta di un 33enne di Francavilla Fontana al quale era già stato imposto il divieto di avvicinamento alla vittima

FRANCAVILLA FONTANA – Un ostinato comportamento persecutorio nei confronti della ex compagna, proseguito malgrado la misura coercitiva del divieto di avvicinarsi ai luoghi  abitualmente frequentati dalla persona offesa,  cui era stato sottoposto il 27 novembre scorso. Ed infine è stato arrestato. Si tratta di un uomo di 33 anni, di Francavilla Fontana, al quale i carabinieri della stazione cittadina hanno notificato questa volta una misura di custodia cautelare.

Il protagonista della vicenda è stato assegnato agli arresti domiciliari dal magistrato competente, con inibizione dell’uso del telefono e di altri mezzi di comunicazione. E sarà ovviamente sottoposto ai controlli previsti per i detenuti ristretti nelle proprie abitazioni. I carabinieri avevano accertato, dopo l’applicazione del divieto di avvicinamento alla vittima, che il soggetto aveva più volte violato l’obbligo.

Tra i mesi di febbraio e marzo 2018, l’uomo non solo ha ripetutamente assillato telefonicamente la ex compagna, rivolgendole anche ingiurie e minacce di morte: la vittima, fanno sapere i carabinieri, è stata anche pedinata con appostamenti nelle adiacenze della sua abitazione, e una volta il 33enne ora arrestato le ha  sfondato  con un calcio il portone di casa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lo stalker non desiste, e alla fine magistrato lo fa arrestare

BrindisiReport è in caricamento