rotate-mobile
Cronaca San Pancrazio Salentino

Violazione degli obblighi: un uomo dai domiciliari al carcere

Emessa un'ordinanza di custodia cautelare a carico di un nigeriano che nel 2017 fu sorpreso con 69 ovuli di cocaina

SAN PIETRO VERNOTICO - Si aprono le porte del carcere di Brindisi per un nigeriano di 26 anni, Sunday Okonta, che in più occasioni, da quanto appurato dai carabinieri della stazione di San Pietro Vernotico, avrebbe violato gli obblighi previsti dalla misura degli arresti domiciliari, cui era sottoposto. 

Il migrante è stato raggiunto da un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal tribunale di Brindisi. L’uomo è stato arrestato a Verona nel mese di novembre 2017 poiché sorpreso con 69 ovuli per un peso complessivo di 741 grammi di sostanza stupefacente. Le successive analisi  ne hanno determinato la positività ai test cromatici sia dell'eroina che della cocaina, oltre alla somma contante 7.090 euro, provento di attività illecita.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Violazione degli obblighi: un uomo dai domiciliari al carcere

BrindisiReport è in caricamento