rotate-mobile
Giovedì, 20 Gennaio 2022
Cronaca

Violazione dei diritti d'autore: 24 denunce

BRINDISI - Aggiravano le regole imposte dalle televisioni a pagamento, diffondendo le partite nei locali pubblici - e richiamando così tanta gente nei loro bar, pub o circoli che fossero - ma sottoscrivendo con le pay-tv solo abbonamenti per uso domestico, decisamente "più economici". Fino a quando, però, non è intervenuta la guardia di finanza, che ha denunciato 24 persone.

BRINDISI - Aggiravano le regole imposte dalle televisioni a pagamento, diffondendo le partite nei locali pubblici - e richiamando così tanta gente nei loro bar, pub o circoli che fossero - ma sottoscrivendo con le pay-tv solo abbonamenti per uso domestico, decisamente "più economici". Fino a quando, però, non è intervenuta la guardia di finanza, che ha denunciato 24 persone.

I Militari del Comando Provinciale di Brindisi, a seguito specifici controlli, hanno infatti sottoposto a sequestro numerosi decoder digitali, moduli cam, schede Sky e Mediaset Premium. La diffusione delle trasmissioni nei locali pubblici riguardavano ovviamente soprattutto le partite di calcio di squadre italiane ed estere, ma il tutto avveniva in violazione della legge sui diritti d'autore. Per le 24 persone individuate si è provveduto con la denuncia all'autorità giudiziaria.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Violazione dei diritti d'autore: 24 denunce

BrindisiReport è in caricamento