rotate-mobile
Giovedì, 27 Gennaio 2022
Cronaca

Irrompe in casa della ex e la colpisce al volto per avere denaro: arrestato

Un 33enne iracheno, B.D. residente a Brindisi è accusato di violazione di domicilio aggravata ed estorsione. La richiesta di aiuto è giunta da via Irpinia

BRINDISI - Irrompe in casa della ex per pretendere il pagamento di un presunto debito di 800 euro e quando lei si rifiuta la aggredisce. Lei fugge per strada e alcuni passanti chiamano la polizia. E' così che nella mattinata di ieri, martedì 14 dicembre, un 33enne iracheno, B.D. residente a Brindisi è stato arrestato. E' accusato di violazione di domicilio aggravata ed estorsione.

La richiesta di aiuto è giunta da via Irpinia: dal civico 11 era uscita una donna (36 anni) che urlava chiedendo aiuto. Pochi minuti prima l'ex fidanzato, con il quale aveva avuto una relazione durata sei mesi chiusasi da poche settimane, aveva fatto irruzione nella sua abitazione dopo aver sfondato la porta. Era nato un acceso diverbio a causa di un credito di 800 euro rivendicato dall'uomo che pur di ottenere il denaro aveva colpito al volto la ragazza. Sul posto anche un'ambulanza del 118 che aveva medicato la donna; quest'ultima aveva rifiutato di andare al pronto soccorso nonostante presentasse una evidente tumefazione al volto.

L'ex fidanzato è stato immediatamente rintracciato e bloccatp nonostante lo stato di esagitazione. Su disposizione del Sostituto Procuratore della Repubblica ,veniva associato presso la Casa Circondariale di Taranto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Irrompe in casa della ex e la colpisce al volto per avere denaro: arrestato

BrindisiReport è in caricamento