Violazione degli obblighi: dai domiciliari vanno in carcere

Aggravamento della misura per un 32enne e un 38enne. Quest'ultimo è anche stato arrestato in flagranza per evasione

Due arresti per violazione degli obblighi imposti dall’Autorità Giudiziaria tra Brindisi e Fasano

Brindisi

I carabinieri della stazione di Brindisi Centro hanno arrestato James Apedum, 32enne di origini ghanesi, in esecuzione di un’ ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa il 21 ottobre scorso dalla II^  sezione penale della Corte di Appello di Roma, quale aggravamento delle misure dell’obbligo di dimora e di presentazione alla Polizia Giudiziaria, cui era già sottoposto per spaccio in concorso di sostanze stupefacenti, commesso a Roma. Il provvedimento scaturisce dalle numerose violazioni delle prescrizioni imposte e accertate dai militari operanti. Il 32enne è stato trasferito nel carcere di Brindisi. 

Fasano

A Fasano i carabinieri hanno arrestato Leonardo  Ancona, 38enne del luogo, in atto sottoposto alla misura degli arresti domiciliari per danneggiamento a seguito di incendio, poiché colpito da "ordine di esecuzione per la carcerazione", emesso il 21 ottobre scorso, dal Tribunale di Brindisi, a seguito di richiesta di aggravamento formulata dai militari per le reiterate violazioni alla misura cui era già sottoposto. L’uomo è anche stato arrestato per evasione: è stato sorpreso fuori dalla sua abitazione, senza alcuna autorizzazione. Anche per lui si sono aperte le porte dle carcere di Brindisi. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Al mercato senza mascherina, "Il Dpcm non è legge": multata

  • Incendio durante il rifornimento: in fiamme il distributore Ip di Sant'Elia

  • Non torna a casa: trovato senza vita in auto in aperta campagna

  • Positivi e tamponi nel Brindisino: i dati nei Comuni. Trend in crescita

  • Diffonde immagini intime di una donna: arrestato per revenge porn

  • Covid, Puglia: la curva non si abbassa, 32 nuovi decessi

Torna su
BrindisiReport è in caricamento