Mercoledì, 4 Agosto 2021
Cronaca

Violenza su 14enne, convalida arresto

BRINDISI – Resta in carcere ma si dichiara totalmente estraneo ai fatti, Tommaso Prete, il 64enne di San Vito dei Normanni arrestato in flagranza di reato dai carabinieri nella tarda serata di lunedì scorso perché accusato di aver ricevuto prestazioni sessuali da un 14enne del posto in cambio di piccole somme di denaro. Oggi Prete, ex operaio collaboratore di un centro per minori, è stato ascoltato dal gip Eva Toscani, alla presenza del suo legale di fiducia Vito Epifani, per la convalida dell'arresto. L'interrogatorio si è protratto per oltre un'ora e, a detta dell'avvocato, è stato articolato. Molti punti restano da chiarire.

Posto di blocco dei carabinieri a S.Vito

BRINDISI - Resta in carcere ma si dichiara totalmente estraneo ai fatti, Tommaso Prete, il 64enne di San Vito dei Normanni arrestato in flagranza di reato dai carabinieri nella tarda serata di lunedì scorso perché accusato di aver ricevuto prestazioni sessuali da un 14enne del posto in cambio di piccole somme di denaro. Oggi Prete, ex operaio collaboratore di un centro per minori, è stato ascoltato dal gip Eva Toscani, alla presenza del suo legale di fiducia Vito Epifani, per la convalida dell'arresto. L'interrogatorio si è protratto per oltre un'ora e, a detta dell'avvocato, è stato articolato. Molti punti restano da chiarire.

Prete si dichiara innocente e nega ogni accusa. "Ci sono due versioni, quella del mio assistito e quella risultante dai verbali dei carabinieri, che sono totalmente contrastanti - spiega Vito Epifani - saranno ulteriori indagini a fare chiarezza sulla vicenda". Intanto il 64enne resta rinchiuso nel carcere di Brindisi. Lunedì scorso, intorno alle 20, è stato trovato, dai carabinieri della compagnia di San Vito Dei Normanni, guidati dal capitano Ferruccio Nardacci, nella sua Opel Corsa in compagnia di un 14enne del posto. I due erano appartati alla periferia del paese. I militari lo avrebbero sorpreso mentre riceveva prestazioni sessuali dal minorenne.

Lo stesso 14enne, ascoltato successivamente e in separata sede, alla presenza dei suoi genitori, ha raccontato che quell'episodio non era stato il primo. Gli investigatori a quel punto erano convinti di avere ogni riscontro necessario per dichiarare in arrestato, d'intesa con il pm, Tommaso Prete per violenza sessuale su minore.

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Violenza su 14enne, convalida arresto

BrindisiReport è in caricamento