menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Violenza sulle donne: questura e Ordine avvocati fanno fronte comune

Anche il prefetto Vittorio Rizzi parteciperà all'evento formativo organizzato dall'Ordine degli avvocati di Brindisi

BRINDISI – Quella della violenza sulle donne è una piaga che interessa tutto il territorio nazionale e in particolar modo si fa sentire in provincia di Brindisi, dove sono numerose le denunce sporte alle forze dell’ordine per aggressioni, maltrattamenti e condotte persecutorie. La questione verrà affrontata da un punto di vista multidisciplinare a partire dalle ore 15 di oggi (29 novembre), presso la questura di Brindisi, sede di un convegno dal titolo “Misure di prevenzione e tutele giuridiche” organizzato dal comitato Pari opportunità dell’Ordine degli avvocati di Brindisi.

All’incontro parteciperà, fra gli altri, il prefetto Vittorio Rizzi, direttore della Centrale anticrimine del Dipartimento della pubblica sicurezza, che stamani è stato accolto presso in questura dal questore Maurizio Masciopinto. Per l’occasione si è svolta una conferenza stampa nel corso della quale gli stessi Rizzi e Masciopinto, insieme al presidente dell’Ordine degli avvocati di Brindisi, Carlo Panzuti, hanno delineato le tematiche che verranno approfondite nel pomeriggio.

Maurizio Masciopinto-5

Il nuovo approccio della polizia

Masciopinto ha constatato come il territorio brindisino si caratterizzi “negativamente per episodi di violenza sulle donne”.” C’è ancora un gap culturale – afferma il questore - rispetto al territorio nazionale, con concetto retrogrado della considerazione della donna, considerata come oggetto di proprietà dell’uomo”.  Il questore rimarca come sia stata predisposta una procedura ad hoc per trattare i casi di violenza sulle donne. Quando interviene una Volante, infatti, anche nel caso in cui non si dovesse configurare una condotta per la quale procedere d’ufficio, viene riportata comunque traccia dell’intervento nel cosiddetto campo note, in modo che resti una traccia. 

Avvocato Carlo Panzuti-2

L'impegno dell'avvocatura

Anche gli avvocati posso dare il loro contributo per arginare il fenomeno. Carlo Panzuti evidenzia a tal proposito come l’ordine professionale della provincia di Brindisi abbia istituito un Comitato per pari opportunità composto da 7 membri, di cui 6 donne e un uomo. “Il Comitato – afferma Panzuti - lavora moltissimo nel settore della discriminazione e si interessa degli episodi di violenza”.

“L’avvocato – prosegue Panzuti - ha una funzione sociale riconosciuta per la prima volta dal 2012. Questa funzione ha aperto l’avvocatura alle esigenze della cittadinanza. L’avvocato deve mostrare particolare sensibilità nello svolgere la difesa e svolge anche attività psicologica nel suo studio”. “Questo genere di incontri ci aiuta a crescere – afferma ancora il presidente dell’Ordine – e a migliorare. Questa giornata può essere l’inizio della collaborazione anche in un settore come questo, che è in continua evoluzione”.

l prefetto Vittori Rizzi-2

Quattromila violenze l'anno

Il prefetto Rizzi, del resto, invita ad affrontare il tema della violenza sulle donne “non attraverso luoghi comuni, ma con approccio multidisciplinare”. Nel menzionare i progetti lanciati dalla polizia di Stato a sostegno delle donne vittime di violenza (il progetto Camper, il progetto Eva, il progetto Sasha plus), Rizzi spiega che negli ultimi anni “c’è stata una evoluzione normativa molto accelerata, a cui non ha corrisposto una altrettanto accelerata crescita sul tema della cultura di genere”.

Basti pensare che a tutt’oggi, nonostante il fenomeno sia in progressiva diminuzione, si registrano circa ancora 4mila violenze l’anno. Un dato impressionante, che dà un’idea delle dimensioni del fenomeno. E’ importante quindi sensibilizzare la cittadinanza al tema della violenza di genere. Anche per questo la questura, stasera, si illuminerà di arancione. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Scuola: il Tar sospende l'ordinanza regionale, si torna in aula

social

Un Romeo a quattro zampe, Willy attende l'amata sotto al balcone

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Un Romeo a quattro zampe, Willy attende l'amata sotto al balcone

  • social

    Mesagne, bando "Honestas": proclamato il vincitore

Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento