Virus, declassato caso sospetto, ma resta l'isolamento. Un altro oggi

Dopo la donna che vive a Mantova, ricovero precauzionale anche per un uomo di Brindisi

BRINDISI – Resta ricoverata in isolamento nel reparto Infettivi dell’ospedale Perrino di Brindisi la paziente con sintomi influenzali giunta con un’ambulanza del 118 nella serata di venerdì 21 febbraio al Pronto soccorso e sospettata di essere stata colpita dal coronavirus. La donna vive a Mantova, in Lombardia regione dove nelle ultime ore 27 persone sono risultate positive ai test del coronavirus n-19. Motivo che ha portato l’equipe sanitaria del reparto Infettivi, che si è occupata della donna fin dal suo arrivo al Pronto soccorso, di ricoverarla in Isolamento. Secondo le prime notizie diffuse da Asl non rientra nei casi sospetti ma saranno ulteriori accertamenti a fugare ogni dubbio. Si attendono i risultati dei tamponi inviati a Bari.

Nella serata di ieri, al suo arrivo in Pronto soccorso, intanto le equipe sanitarie di turno hanno adottato le misure previste nelle linee guida diffuse dal Ministero per gestire l’emergenza, indossando e facendo indossare le mascherine. Procedura che serve per evitare i contagi di malattie infettive in genere. Ma quello della signora di Mantova non è l'unico caso: c'è un'altro ricoverato oggi in isolamento, con sindrome influenzale, di cui si stanno occupando i medici del reparto infettivi: la decisione di sottoporre anche questa persona a tampone faringeo, come per la paziente di ieri sera, spetta sempre a loro. E' chiaro che si dovrà presto fare i conti anche con i prodotti della psicosi. 

pronto soccorso ospedale Perrino di Brindisi - pazienti e personale con mascherine 2-2

Da quanto riporta Ansa dal 23 gennaio al 12 febbraio sono stati sei i pazienti ricoverati nel reparto di malattia infettive del Policlinico di Bari perché presentavano sintomi sovrapponibili a quelli del coronavirus ed erano stati a contatto con i territori del focolaio, in Cina. Per tutti, gli accertamenti diagnostici, eseguiti prima nella struttura ospedaliera barese e poi all'istituto Spallanzani di Roma, hanno poi escluso la positività al virus. La prossima settimana, lunedì o martedì, tornerà a riunirsi la task force regionale costituita nelle scorse settimane sulla questione coronavirus, per fare il punto sulla situazione e valutare eventuali ulteriori misure preventive alla luce dei casi accertati in Lombardia e Veneto. 

Intanto è di pochi minuti fa della seconda vittima del Coronavirus in Italia. Sempre secondo fonti Ansa si tratta di una donna anziana residente a Casalpusterlengo (Lodi, Lombardia). La signora, ultrasettantenne, era debilitata da una polmonite e sarebbe stata in attesa dei risultati degli esami a cui era stata sottoposta. "Siamo al lavoro senza sosta per reagire con la massima compattezza a questa emergenza". "Fra poco sarò nuovamente al Comitato operativo della Protezione civile per un aggiornamento sull'emergenza Coronavirus e per valutare nuove misure straordinarie".  Ha detto, invece, il premier Conte. A Brindisi continuano i controlli in aeroporto

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Articolo aggiornato alle 17.25 del 22 febbraio 2020 (notizia secondo paziente isolato al Perrino)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Primo operatore 118 positivo, ora screening urgente per tutti"

  • Muore un imprenditore edile: prima vittima del Covid a Ostuni

  • Una brindisina in Olanda: "Viviamo col terrore del contagio. Il Lockdown è una fortuna"

  • Coronavirus: 22 nuovi contagi e un decesso in provincia di Brindisi

  • Controlli anti contagio: multati un barbiere e il suo cliente a Brindisi

  • Coronavirus: trend in calo in Puglia, nel Brindisino altri 12 contagi

Torna su
BrindisiReport è in caricamento