rotate-mobile
Domenica, 16 Gennaio 2022
Cronaca

"Visitiamo la tua città": arriva a Brindisi il tour itinerante della salute

Giovedì 24 aprile prossimo sarà a Brindisi in viale Regina Margherita, il tour itinerante "Visitiamo la tua città", per sensibilizzare i cittadini sui corretti stili di vita e sull'importanza della prevenzione. L'iniziativa è promossa dalla Società Italiana di Medicina Generale, dall'Associazione Medici Dietologi con il contributo di Doc Generici, azienda di mercato nella produzione di farmaci equivalenti

BRINDISI - Giovedì 24 aprile prossimo sarà a Brindisi, in viale Regina Margherita, il tour itinerante “Visitiamo la  tua città”, per sensibilizzare i cittadini sui corretti stili di vita e sull’importanza della prevenzione. L’iniziativa gode del patrocinio del Comune di Brindisi ed è promossa  dalla Società Italiana di Medicina Generale (Simg), dall’Associazione medici Dietologi (Amd) con il contributo incondizionato di Doc Generici, azienda leader di mercato nella produzione di farmaci equivalenti.

Si tratta di un progetto educativo sui corretti stili di vita: la campagna, giunta alla seconda edizione dopo il grande successo del 2013, si concretizza in un tour itinerante in 30 città del centro e sud Italia. L’obiettivo è sensibilizzare gli italiani sull’importanza della prevenzione nelle malattie non trasmissibili, come per esempio quelle cardiovascolari, del diabete, del cancro e respiratorie croniche che sono responsabili di un numero crescente di inabilità e decessi.

 “Visitiamo la tua città” sosterà in viale Regina Margherita, dove verrà allestito un vero e proprio village della salute aperto tutta la giornata  dalle ore 10.00 alle 20.00 - i medici di famiglia SIMG e i diabetologi AMD che saranno a disposizione dei cittadini di Brindisi per fornire loro consigli e informazioni di ogni genere affinchè ognuno possa adottare uno stile di vita sano, all’insegna della prevenzione.

Visitiamo la tua città 2-2-3Il village, già sopra citato, sarà costituito da 3 aree: l’area informativa multimediale, dove i cittadini potranno recarsi per chiedere informazioni e consigli ai medici; quella Truck, dove infermieri professionisti misureranno alcuni parametri basali (peso, altezza, BMI  pressione arteriosa) oltre al rischio cardiovascolare che può essere calcolato con uno strumento elettronico non invasivo. Verrà, infine, predisposta l’area bambini, dove i piccoli potranno divertirsi con un animatore mentre i genitori o i nonni saranno impegnati con i medici e gli infermieri.

Gli infermieri professionisti e il sistema (Age Reader) per la misurazione del rischio cardiovascolare, sono messi a disposizione da Pic Solution. Il tour è “cardioprotetto”, grazie alla collaborazione con Movimento per la Salute che metterà a disposizione un defibrillatore. Il calendario completo e ulteriori informazioni sull’evento sono disponibili sul sito www.visitiamolatuacitta.it

L’Associazione Medici Diabetologi, rifacendosi ai dati Istat, ha stilato la classifica delle regioni italiane per numero di persone con diabete, evidenziando quanto questa malattia cronica sia un problema sociale gravoso nel Sud. La salute del cittadino ha inevitabilmente un forte impatto sociale e il diabete rappresenta un punto cruciale.

“L’insostenibilità dei costi del diabete è legata particolarmente alla tardività degli interventi e alla mancanza di una cultura effettiva basata sulla prevenzione – spiega il presidente Simg, Claudio Cricelli - . La riduzione dei costi sociali e sanitari del diabete, pertanto, si può attuare con una politica di prevenzione sia nella fase diagnostica sia, successivamente, con un attento monitoraggio e controllo dei fattori di rischio per evitare complicanze. Questa campagna, realizzata per il secondo anno rappresenta una nuova opportunità per mettere in pratica questa politica preventiva, in  cui il ruolo del medico di famiglia è sempre più cruciale”

“Grazie ai contatti frequenti e capillari con la popolazione” – spiega Antonio Ceriello, presidente Amd  - i medici di famiglia hanno un ruolo strategico nella prevenzione delle malattie non  trasmissibili, ma il loro contributo è altrettanto importante affinché i molti casi di diabete misconosciuto, vengano diagnosticati ed indirizzati al diabetologo per ricevere cure adeguate e prevenire le complicanze. E’ proprio da questa stretta sinergia tra medico di famiglia e diabetologo - conclude - che è nata la nuova edizione del tour Visitiamo la tua città.”

“Un’alta percentuale di malattie non trasmissibili, tra cui il diabete e le malattie cardiovascolari, possono essere prevenute in maniera molto più semplice di quanto si possa pensare ed  dovere dei medici sensibilizzare i cittadini a riguardo”  - afferma Gerardo Medea, Responsabile Nazionale Area Metabolica Simg - . Una corretta alimentazione, ricca di fibre, l’abolizione del fumo e dell’alcol, una moderata attività fisica sono ancora le regole d’oro per la salute  ed il benessere delle persone”. 

Per fare in modo che uno stile di vita sano diventi un approccio spontaneo, adottato fin da giovani nella pratica quotidiana, le comunità  scientifiche lavorano sempre più in sinergia con le aziende.

“Il tema della prevenzione e quello dei farmaci equivalenti hanno in comune l’obiettivo di contenere la spesa farmaceutica che ha raggiunto valori al limite della sostenibilità, attraverso l’adozione di corretti stili di vita - ha dichiarato Gualtiero Pasquarelli, amministratore delegato di Doc  Generici. Per questo motivo credo sia doveroso che le aziende supportino la comunità  scientifica fornendo le risorse mancanti affinché iniziative come 'Visitiamo la tua città' possano sensibilizzare e informare l’intera popolazione italiana sui corretti stili di vita”.

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Visitiamo la tua città": arriva a Brindisi il tour itinerante della salute

BrindisiReport è in caricamento