rotate-mobile
Cronaca

Vito Melpignano nell'organo di controllo dell'Unione Camere penali

BRINDISI – Vito Melpignano, avvocato penalista di Ostuni, è stato rieletto all’unanimità nell’organo di controllo dell’Unione camere penali italiane. Si tratta di una riconferma per l’avvocato Melpignano, già componente del direttivo della Camera penale di Brindisi intitolata all’avv. Oronzo Melpignano, papà di Vito, penalista di fama internazionale, presidente per anni dell’associazione giuristi italo-americana con sede a New York.

BRINDISI - Vito Melpignano, avvocato penalista di Ostuni, è stato rieletto all'unanimità nell'organo di controllo dell'Unione camere penali italiane. Si tratta di una riconferma per l'avvocato Melpignano, già componente del direttivo della Camera penale di Brindisi intitolata all'avv. Oronzo Melpignano, papà di Vito, penalista di fama internazionale, presidente per anni dell'associazione giuristi italo-americana con sede a New York.

"La conferma dell'avvocato Melpignano - scrive in una nota l'avvocato Giancarlo Camassa, presidente della Camera penale di Brindisi - giunge dopo l'importante e prestigioso incarico conferito all'avvocato Fabio Di Bello, quale componente della giunta nazionale dell'Unione. Tali riconoscimenti ottenuti in ambito nazionale inorgogliscono l'avvocatura penale brindisina e rappresentano il frutto di un impegno costante e dell'attiva partecipazione nella vita associativa".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vito Melpignano nell'organo di controllo dell'Unione Camere penali

BrindisiReport è in caricamento