Cronaca

Xylella: il commissario per l'emergenza Silletti rassegna le dimissioni

Giuseppe Silletti ha rassegnato le dimissioni da commissario straordinario per l’emergenza Xylella, con una breve comunicazione inviata al dipartimento della Protezione civile e al ministero delle politiche Agricole. Si tratta di una decisione scaturita dall’inchiesta della Procura di Lecce sul piano di contenimento del batterio che vede fra gli indagati lo stesso Silletti

BRINDISI – Giuseppe Silletti ha rassegnato le dimissioni da commissario straordinario per l’emergenza Xylella, con una breve comunicazione inviata al dipartimento della Protezione civile e al ministero delle politiche Agricole. Si tratta di una decisione scaturita dall’inchiesta della Procura di Lecce sul piano di contenimento del batterio che vede fra gli indagati lo stesso Silletti, oltre ad altri 9 componenti dell’equipe alla quale era stato affidato il compito di combattere l’emergenza (il dirigente della Osservatorio fitosanitario della Regione Silvio Schito e il suo predecessore (da poco in pensione) Antonio Guario, il dirigente del Servizio Agricoltura della Regione Giuseppe Da Onghia, Giuseppe Blasi del Servizio fitosanitario nazionale, Vito Nicola Savino dirigente dell’Istituto Caramia di Locorotondo, Franco Nigro dell’università barese, Donato Boscia responsabile dell’Istituto per la protezione delle piante del Cnr, Maria Saponari ricercatrice presso lo stesso istituto, Franco Valentini ricercatore dello Iamb di Valenzano). 

Un peso determinante lo hanno auto anche le varie sospensive emesse dal Tar su istanza dei proprietari degli alberi d’ulivo interessati dai provvedimenti di eradicazione. Per la procura salentina, non è dimostrato che il disseccamento degli alberi sia attribuibile solo al batterio Xylella fastidiosa e neppure che l’abbattimento degli alberi malati sia una soluzione utile ad arginare la malattia. Al contrario, l'applicazione del Piano Silletti determinerebbe un pericolo per la salute pubblica, disponendo l'utilizzo di pesticidi, alcuni dei quali di genere vietato.

Il mandato di Silletti sarebbe dovuto scadere a febbraio del 2016, a un anno dalla nomina. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Xylella: il commissario per l'emergenza Silletti rassegna le dimissioni

BrindisiReport è in caricamento