menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il paninaro davanti allo ZooSafari

Il paninaro davanti allo ZooSafari

Zoosafari contro paninaro: parco chiuso

FASANO – Si è concluso nel tardo pomeriggio l'incontro tra il vice sindaco del Comune di Fasano, Gianleo Moncalvo, altri delegati dell'amministrazione comunale e il venditore ambulante che da qualche anno distribuisce panini davanti all'ingresso del parco faunistico che nella mattinata di oggi ha sollevato le ire dell'amministratore unico dello Zoosafari facendogli decidere di non aprire la struttura.

FASANO - Si è concluso nel tardo pomeriggio l'incontro tra il vice sindaco del Comune di Fasano, Gianleo Moncalvo, altri delegati dell'amministrazione comunale e il venditore ambulante che da qualche anno distribuisce panini davanti all'ingresso del parco faunistico che nella mattinata di oggi ha sollevato le ire dell'amministratore unico dello Zoosafari facendogli decidere di non aprire la struttura.

Una disposizione che ha incontrato il disaccordo dei visitatori del bioparco che davanti ai cancelli chiusi non hanno esitato a contattare le forze dell'ordine. Davanti allo Zoosafari si era creata una lunga fila che ha arrecato disagi alla circolazione, fortunatamente la struttura è stata riaperta poco dopo ma la diatriba tra i proprietari dello Zoosafari e il paninaro non si è risolta fino a quando l'amministrazione comunale non è intervenuta.

Il venditore ambulante pare abbia un'autorizzazione alla vendita di panini proprio nel parcheggio dello Zoosafari, in un suolo di proprietà del Comune di Fasano di pochissimi metri quadrati. Gli amministratori del parco non condividono, per una questione di decoro e immagine, il comportamento che adotta il venditore. Questa, almeno, è la loro versione. È così che dopo l'ennesima lite questa mattina il parco non ha aperto al pubblico. È stata una forma di protesta.

Dopo una lunga trattativa, specie perché il paninaro ha tutte le carte in regola per occupare quel suolo, si è giunti alla conclusione che per l'anno in corso l'autorizzazione in possesso dell'ambulante resterà valida fino a metà settembre prossimo ma con tutta probabilità per la prossima stagione non verrà rinnovata. Non, almeno, per quel particolare pezzo di suolo pubblico.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Scuola: il Tar sospende l'ordinanza regionale, si torna in aula

social

Un Romeo a quattro zampe, Willy attende l'amata sotto al balcone

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Un Romeo a quattro zampe, Willy attende l'amata sotto al balcone

  • social

    Mesagne, bando "Honestas": proclamato il vincitore

Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento