rotate-mobile
Venerdì, 3 Dicembre 2021
Cronaca Ceglie Messapica

Ztl e aree pedonali nel centro urbano, lavori in fase di ultimazione

Gli interessati, sono invitati a rivolgersi allo sportello dell’Ufficio Traffico/Ztl  per informazioni e per rilascio della modulistica

CEGLIE MESSAPICA - L’Assessore al ramo del Comune di Ceglie Messapica Grazia Santoro comunica che, dopo aver ultimato tutto l’iter burocratico ed aver finalmente ricevuto la prescritta autorizzazione ministeriale relativa al progetto ed alla segnaletica prevista, i lavori relativi alla Zona a Traffico Limitato ed alle Aree pedonali urbane nel centro storico di Ceglie Messapica sono in fase di completamento.

Si rammenta che la Ztl è compresa tra le vie Balilla, Ricasoli, Cavour, Dante, Orto del Capitolo, Lepanto, Chianchizze, Piazza Plebiscito e Largo Osanna e prevede 3 varchi: via Balilla, via Chianchizze, via Porta di Giuso.

Le Apu, invece, sono due: la prima è compresa tra le vie San Rocco (tratto tra via Orto Lamarina e Piazza Sant’Antonio) e Corso Garibaldi; la seconda è compresa tra la via Muri (a partire da Discesa Monterrone) e la via Enrico De Nicola.

Pertanto, nelle more della completa attivazione del sistema automatico e del relativo periodo di sperimentazione richiesto dal Ministero, sarà attivato, a partire da martedì 19 dicembre 2017, presso il Comando di Polizia Locale l’Ufficio Traffico/Ztl con un apposito sportello aperto al pubblico nei giorni di martedì (dalle 15 alle 18), mercoledì e venerdì (dalle 6 alle 12).                                       

I soggetti interessati, sono invitati a rivolgersi allo sportello dell’Ufficio Traffico/Ztl (nell’atrio comunale – primo sportello a sinistra) per informazioni e per rilascio della modulistica necessaria a richiedere il pass per l’accesso alla Zona a Traffico Limitato ed alle Aree Pedonali Urbane.

Naturalmente, i cittadini interessati sono pregati di rivolgersi all’Ufficio Traffico/Ztl in tempi brevi, in maniera da permettere la formazione di una white list (i veicoli autorizzati, appunto) da inserire nel sistema informatico consentendo, così, l’attivazione definitiva dell’impianto.

Oltre ai residenti dell’area, avranno diritto al contrassegno/pass di transito, anche altre categorie: i domiciliati (titolari di un contratto di locazione/proprietà di immobile sito nella Ztl), i diversamente abili residenti o domiciliati, i veicoli adibiti a carico/scarico merci, le imprese di impiantistica di installazione e di manutenzione, gli istituti di vigilanza privata, eccetera.

L’attivazione della Ztl e delle Apu, afferma l’assessore Santoro, è un preciso impegno dell’Amministrazione Comunale assunto già da tempo. Infatti, persegue l’obiettivo di decongestionare dal transito indiscriminato di veicoli, la zona più antica e pregiata della città, specialmente nelle ore serali e notturne di alcuni periodi, nei giorni festivi e quando è massima la presenza di manifestazioni culturali, turistiche e religiose nella zona. Garantendo comunque il regolare esercizio delle attività commerciali, imprenditoriali e dei servizi e rappresentando un incentivo alla mobilità pedonale ed alla fruizione delle bellezze architettoniche e storiche del centro storico, in condizioni meno caotiche e più sicure.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ztl e aree pedonali nel centro urbano, lavori in fase di ultimazione

BrindisiReport è in caricamento