menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Brindisino multato 17 volte nella Ztl, ma il giudice di pace lo "grazia"

"Inidonea" la segnaletica posta nei pressi del varco elettronico di via Thaon De Revel. I verbali erano stati elevati fra aprile e maggio 2016 a carico di un'unica persona

BRINDISI – Aveva collezionato ben 17 multe. Ma secondo il giudice di pace, la segnaletica era "inidonea”. Per questo motivo è stato accolto il ricorso contro la pioggia di verbali elevati fra aprile e maggio 2016 a carico di un brindisino che aveva violato la Zona a traffico limitato di via Thaon De Revel (zona Sciabiche), con contestuale condanna del Comune di Brindisi al pagamento delle spese legali. L'automobilista si è affidato agli avvocati dell’Adoc di Brindisi, Marco Elia e Marco Masi. Questi hanno contestato la irregolarità della segnaletica stradale, chiedendo quindi l’annullamento dei verbali elevati a carico del proprio assistito.

I giudici Romanazzi e De Vitis hanno rilevato “la inidonetità” della segnaletica “con riferimento al grado di visibilità per tutti gli utenti della avvocati marco masi e marco elia-2strada che intendano accedere alla Ztl, anche di quelli provenienti da strada non frontale, ma laterale.”

“Tale direzione di marcia  – si legge nella sentenza- non consente di vedere la segnaletica luminosa indicante l’inizio della Ztl e l’attivazione del varco perché posta lontano dalla segnaletica indicante il divieto  e i casi di revoca all’applicazione dello stesso con i pannelli posti sulla incrociante via Thaon De Revel, mentre il segnale luminoso indicante l’inizio della Ztl e la presenza di un varco attivo risulta retroposta e lungo la via Thaon De Revel, così nascosta dal muro dell’immobile che delimita la pubblica strada”.

“È infatti necessario – si legge ancora nella sentenza - girare l’angolo per trovare detta ultima segnaletica stradale, quando cioè il veicolo ha ormai azionato la manovra di svolta e non può tornare indietro. Inoltre, in quanto collocata lungo il margine destro della carreggiata, al momento della svolta su detta strada, il conducente non può avvedersi di detta segnaletica, perché occultata dal medesimo veicolo condotto”. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lutto per l'arcivescovo Satriano, è deceduta la mamma Giovanna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento