menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Abbraccio di terra e mare: la taiedda brindisina

Riso, patate e cozze è un primo piatto molto estivo che affonda le sue origini nella dominazione spagnola in Puglia. Scopriamo insieme la ricetta

Il termine “taiedda” deriva dal nome della teglia in cui si preparava in passato questa prelibatezza per il palato. Vediamo la ricetta brindisina.

Ingredienti

  • 200 g. di riso
  • 1 kg di cozze
  • 2 kg di patate
  • 1 mazzetto di prezzemolo
  • 1 spicchio di aglio
  • 100 grammi di pecorino grattugiato
  • 100 grammi pangrattato
  • Pomodori fiaschetto
  • olio extravergine di oliva
  • pepe q.b
  • sale q.b (se volete)

Procedimento

Lavate e raschiate le cozze sotto l’acqua corrente, poi apritele con l’aiuto di un coltello e deponete la metà col mollusco su un vassoio. Filtrate il liquido delle cozze e mettete da parte.

Prendete le patate, pulitele e tagliatele a rondelle non troppo sottili.

Oleate una “taiedda” e ricoprite  il fondo con il riso, poi uno strato di cozze, di fettine di patate e pezzetti di pomodoro fiaschetto senza i semi. Per rendere il tutto più gustoso aggiungete una manciata di pepe e spolverizzare con il pecorino grattugiato. Versate il liquido delle cozze che avevate messo da parte, irrorate con un filo di olio e unite qualche fogliolina di prezzemolo.

Mettete la teglia in forno preriscaldato a 160° circa per un’ora, cioè finchè le patate non saranno cotte e si sarà creato in superficie lo strato croccante.

Servite tiepida.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Le nuove aperture in pandemia, simbolo di coraggio e speranza

Attualità

Puglia. Wedding: regole sanitarie e "covid manager" per ripartire

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento