"Il Golosario" premia il Negroamaro “Masada” 2017 di Tenute lu Spada

Vino della selezione "Fuori di top", corollario dei top hundred 2020, ovvero i 100 migliori vini d'Italia

BRINDISI - Importante riconoscimento per il Brindisi rosso Negroamaro "Masada" 2017 di Tenute lu Spada di Brindisi: è stato selezionato, infatti, nella "Fuori di top", corollario dei top hundred 2020, ovvero i 100 migliori vini d'Italia de "Il Golosario" firmata da Paolo Massobrio e Marco Gatti. Tenute lu Spada, giovane realtà produttiva di Brindisi, coniuga tradizione ed innovazione coltivando vigneti in terreni situati nelle contrade Cillarese – Scalella e Torre Mozza, per un totale di 29 ettari. Calcare ed argilla dominano il territorio e il mare porta effetti benefici. Susumaniello, primitivo, minutolo, vermentino e negroamaro sono le uve e i vini prodotti, con quest'ultimo che merita una citazione nella versione Brindisi Rosso “Masada” 2017: note tostate di tabacco e caffè, non delude il tannino e nel retronasale torna il frutto rosso maturo (prugna). Al colore il rubino del rosso è pulito e il sorso è pieno.

La selezione 

La selezione dei migliori vini italiani firmata da Paolo Massobrio e Marco Gatti del Golosario compie 18 anni e si conferma una delle più longeve e interessanti nel panorama nazionale. Merito anzitutto di una formula che in questi anni ha permesso di andare a fondo nel territori, scoprendo chicche quasi introvabili. Il criterio scelto, infatti, è quello di individuare ogni anno 100 cantine che meritano il podio, senza mai premiare quelle degli anni precedenti. A questi si aggiungono i "Fuori di top" cioè cantine, per lo più piccole o piccolissime e spesso nuove, con vini eccezionali scoperti a chiusura della selezione effettuata con degustazioni collettive. In questa edizione sono 28 i vini promossi direttamente sul campo o da Massobrio o da Gatti, quindi senza passare dalle degustazioni plenarie. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Il giudizio sulla nostra giovane realtà aziendale e il riconoscimento dato al “Masada”, Negroamaro Doc Brindisi Rosso, ci lusinga - ha dichiarato Carmine Dipietrangelo, amministratore di Tenute lu Spada - e premia il nostro impegno per contribuire, assieme alle altre aziende del settore presenti nel territorio, a valorizzare la tradizione vitivinicola brindisina ancora ricca di potenzialità e in grado di dare buoni vini apprezzati a livello nazionale e internazionale.”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blitz della Polizia contro la Scu: otto arresti fra Brindisi e Mesagne

  • Uccisa in casa insieme al fidanzato: lavorava all'Inps di Brindisi

  • Covid: 12 positivi dopo un ricevimento, chiuso un asilo nido

  • Regionali, Amati il più votato: ecco tutte le preferenze nel Brindisino

  • Maltempo nel Brindisino: danni e allagamenti, intervengono i vigili del fuoco

  • Consiglio regionale: cinque eletti in provincia di Brindisi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BrindisiReport è in caricamento