rotate-mobile
Martedì, 18 Giugno 2024
Cucina Fasano

Gambero Rosso premia i migliori street food 2024: compresi due locali della provincia

Nella particolare selezione spiccano il caseificio Oronzo Crovace e il Tony Bar di Speziale (Fasano)

FASANO - Un fenomeno dilagante quello del cibo da strada (o street food), tanto che per la decima edizione, quella 2024, il Gambero Rosso ha proposto la consueta guida con l'intento di illustrare quali sono le migliori realtà gastronomiche italiane in questo ambito.

Ventitrè pagine - inoltre - sono dedicate all'approfondimento dei mercati storici, alle food court, e ai mercati gastronomici di nuova generazione. Un'ampia appendice è anche riservata ai food truck con più di 70 referenze. 

Per ogni regione è stato indicato un campione, e in Puglia il massimo riconoscimento è stato attribuito alla Salumeria Bianco di Putignano (Ba). 

Nella provincia di Brinidsi

Il territorio brindisino, nella speciale selezione, è rappresentata da due realtà collocate entrambe a Speziale, frazione di Fasano.

La prima è il caseificio Oronzo Crovace in Via Lecce 38. “Latticini panini e cucina” recita l’insegna di questo caseificio molto amato dalla clientela locale e non solo - si legge nella guida Gambero Rosso - Le ragioni non sono difficili da comprendere e si celano, ad esempio, in un mirabile caciocavallo scoppiato: cremoso, filante, dolce ma con una lontana nota piccante, che da solo potrebbe bastare, ma che unito alle verdure home made o a un salume tra quelli validamente selezionati diventa un’esperienza culinaria da ricordare. Tra mozzarelle, burrata, formaggi freschi a pasta dura o morbida, qui l’imbarazzo è nella scelta. Così come nell’offerta gastronomica, da portar via o gustare sul posto, che unisce tradizione del territorio a piatti più globalizzati, con cura. Gli ortaggi regnano sovrani e, come sempre, fanno felici con la semplicità.

Il secondo locale premiato da Gambero Rosso è il Tony Bar in Via F. Petrarca, 59 per i suoi fritti. È immerso nella campagna tra Salento e Valle d’Itria, sosta abituale degli avventori della zona che arrivano qui per i rinomati panzerotti. Sempre caldi, riccamente farciti, con ottimo equilibrio tra pasta e ripieno. Ma i panzerotti sono solo il pretesto, perché una volta entrati sarà impossibile non farsi tentare da tutta l’offerta gastronomica: salumi e formaggi del territorio, focacce riccamente farcite, piadine, tramezzini, toast, fritti (e anche un buon gelato). Gusti semplici, che ricordano tanto i riscoperti anni ‘90, per una pausa veloce, l’asporto oppure una piacevole serata tra amici. Il bel giardino ampio è adatto anche a grandi comitive e il servizio è veloce. Si consiglia di prenotare soprattutto nel weekend.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gambero Rosso premia i migliori street food 2024: compresi due locali della provincia

BrindisiReport è in caricamento