Domenica, 14 Luglio 2024
Cucina Ostuni

Papa Francesco entusiasta per le orecchiette preparate dai ragazzi autistici

Giuseppe Primicerio, insieme al figlio autistico Yuri, ha dato vita a un laboratorio terapeutico-abilitativo dove giovani e adulti con disturbi dello spettro autistico imparano a produrre pasta fresca

OSTUNI - "Orecchiette – la pasta che vorrei" arriva nelle mani di Papa Francesco. Mercoledì scorso Giuseppe Primicerio, fondatore del progetto insieme a Yuri, suo figlio autistico hanno portato al Santo Padre, le orecchiette preparate dai ragazzi autistici ad Ostuni.

"Orecchiette-La pasta che vorrei nasce per iniziativa di un gruppo di professionisti della ristorazione, dell’agroalimentare, della salute e della scienza – spiega Giuseppe Primicerio, direttore di Masseria Traetta e presidente della Yuri Benefit Corporation – che hanno deciso, insieme a me, di avviare un progetto sociale per ragazzi autistici del nostro territorio». Si tratta di un progetto multidisciplinare con un comitato scientifico che include anche il cardiologo Fabio Sgura e Bottura, ideatore di ‘Tortellante’, un’iniziativa simile nata in Emilia. 

Non è solo un’attività terapeutica, ma un vero e proprio luogo di lavoro con supervisori d’eccellenza come lo chef stellato Massimo Bottura. Si chiama ‘Orecchiette-La  pasta che vorrei’, il laboratorio di inclusione sociale per ragazzi autistici nato per volontà di Giuseppe Primicerio con la ‘Yuri Srl Benefit Corporation’, la società benefit fondata per realizzare progetti e iniziative di sostegno e inclusione in Puglia.

I ragazzi coinvolti preparano uno dei prodotti d’eccellenza della cucina pugliese, con l’obiettivo di educare al cibo e coinvolgere gli allievi nell’economia sociale del territorio. Le orecchiette realizzate saranno vendute e il ricavato utilizzato per finanziare altre attività sociali.

«Abbiamo creato un laboratorio terapeutico-abilitativo dove giovani e adulti con disturbi dello spettro autistico imparano a produrre pasta fresca, un luogo di condivisione e convivialità per stare insieme, creare e apprezzare un prodotto importante della tradizione gastronomica pugliese come le orecchiette oggi apprezzate anche da Papa Francesco entusiasta del progetto – conclude Primicerio -, il prodotto è realizzat0 con un impasto gluten-free a base di acqua di mare purificata, senza aggiunta di sale, grazie alla collaborazione con ‘Mhare’».

Rimani aggiornato sulle notizie dalla tua provincia iscrivendoti al nostro canale whatsapp: clicca qui

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Papa Francesco entusiasta per le orecchiette preparate dai ragazzi autistici
BrindisiReport è in caricamento