rotate-mobile
Mercoledì, 6 Luglio 2022
Economia

La nautica guarda alla Serbia

BRINDISI – «La Serbia può essere un importante interlocutore per il settore della nautica da diporto pugliese». Ne è convinto il presidente del Distretto della Nautica, Giuseppe Danese.

BRINDISI ? «La Serbia può essere un importante interlocutore per il settore della nautica da diporto pugliese». Ne è convinto il presidente del Distretto della Nautica, Giuseppe Danese, che ieri ha partecipato al meeting internazionale che si è svolto presso la Camera di Commercio di Brindisi, organizzato d?intesa con Unioncamere Veneto nell?ambito della collaborazione per la realizzazione del programma ?Ipa Adriatico - Progetto Cluster Club?, in seguito ai rapporti avviati nel corso degli eventi organizzati a Belgrado e a Venezia con imprese, soggetti istituzionali, rappresentanti delle Camere di commercio della Serbia.

I rappresentanti serbi hanno illustrato i programmi di sviluppo e di investimenti del lor Paese nel campo della cantieristica e del turismo nautico fluviale, della realizzazione di ?marina? lungo i fiumi Danubio e Sava, nella progettazione e realizzazione di centri di svago e di benessere, nella ristrutturazione di grandi alberghi.

La seconda parte dell?incontro è stata riservata agli incontri ?one to one? con rappresentanti che operano in Puglia nel campo della cantieristica e del turismo nautico, della progettazione, realizzazione e gestione di porti turistici con annessi centri benessere e svago, nella progettazione e realizzazione di grandi ristrutturazioni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La nautica guarda alla Serbia

BrindisiReport è in caricamento