rotate-mobile
Sabato, 22 Gennaio 2022
Economia

Come fare impresa con gli incentivi regionali: interessati a raduno al Verdi

La giunta regionale vuole che le opportunità offerte dal nuovo bando sul finanziamento delle imprese giovanili, femminili, o formate da disoccupati e precari, abbiano la massima diffusione, e il Comune di Brindisi utilizzerà il Teatro Verdi per un seminario con tutti i soggetti interessati ad accedere agli incentivi

BRINDISI – La giunta regionale vuole che le opportunità offerte dal nuovo bando sul finanziamento delle imprese giovanili, femminili, o formate da disoccupati e precari, abbiano la massima diffusione, e il Comune di Brindisi utilizzerà il Teatro Verdi per un seminario con tutti i soggetti interessati ad accedere agli incentivi, con la partecipazione dell’assessore regionale Loredana Capone, che detiene la delega allo Sviluppo Economico, di Andrea Vernaleone, vice direttore di Puglia Sviluppo e di Giuseppe Marchionna, vice sindaco del Comune di Brindisi.

L’appuntamento è per giovedì 8 maggio, con inizio alle ore 12, organizzato in collaborazione con lo sportello Informagiovani, e si chiama “Nidi, Nuove Iniziative d’impresa”, opportunità che favorisce l’autoimpiego e la creazione di impresa di persone con difficoltà di accesso al mondo del lavoro. Il seminario sarà apertto anche alla partecipazione degli istituti di istruzione secondaria superiore di Brindisi e si inquadra in un più ampio disegno di valorizzazione del capitale umano che il Comune di Brindisi ha intrapreso.

Lo sportello Informagiovani di Brindisi, abilitato come sportello informativo e di assistenza anche per la misura Nidi, organizza così un momento di condivisione e confronto, aperto a tutti, con lo scopo di spiegare scopo, destinatari e modalità per la richiesta di erogazione dei fondi. Nidi (www.sistema.puglia.it/nidi) è come già detto il nuovo avviso che si rivolge a giovani, donne, disoccupati, precari che abbiano la voglia e la capacità di mettersi in gioco avviando un’attività in proprio. La Regione Puglia concederà un contributo a fondo perduto e un prestito rimborsabile per favorire l’acceso a questa opportunità.

L'iniziativa viene attuata da Puglia Sviluppo Spa. L’impresa da proporre per i finanziamenti del bando dovrà essere partecipata per almeno la metà, sia del capitale sia del numero di soci, da soggetti appartenenti ad almeno una delle seguenti categorie: giovani con età tra 18 anni e 35 anni; donne di età superiore a 18 anni; disoccupati che non abbiano avuto rapporti di lavoro subordinato negli ultimi 3 mesi; persone in procinto di perdere un posto di lavoro; lavoratori precari con partita Iva.

Gli investimenti dovranno essere compresi fra 10.000 e 150.000 euro prevedendo il 50% a fondo perduto ed il 50% con prestito rimborsabile. Per favorire la migliore conoscenza dell’azione, la Regione ha voluto creare una mappa di “nodi” su tutto il territorio pugliese, con sportelli informativi e di assistenza che aiuteranno gli interessati alla presentazione della domanda di candidatura. Tra questi nodi è presente appunto lo sportello Informagiovani del Comune di Brindisi.

A questo si aggiunge la possibilità di avere, su appuntamento, assistenza gratuita specialistica a quanti vogliano costituire la neo impresa in forma cooperativa, grazie alla collaborazione di Informa Scarl azienda che gestisce lo sportello Informagiovani per il Comune di Brindisi, e Legacoop Puglia. Per partecipare all’incontro dell’8 maggio prossimo è necessario inviare una mail di adesione a informagiovani@gmail.com o informagiovanibrindisi@comune.brindisi.it specificando nell’oggetto “Nidi – Brindisi”, indicando nome, cognome e telefono.

Per maggiori informazioni: Sportello Informagiovani Brindisi  -  Via Guerrieri, 7 (Br) tel: 0831 229604 - Fax: 0831 229222 E-mail: informagiovani@comune.brindisi.it - informagiovanibrindisi@gmail.com ; Facebook: Infogiovani Brindisi – Pagina: Sportello Informagiovani Comune di Brindisi ; Twitter: @infogiovani_br

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Come fare impresa con gli incentivi regionali: interessati a raduno al Verdi

BrindisiReport è in caricamento