menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Raccolta dei rifiuti, accordo per la proroga dei contratti ai lavoratori

Rischio di interruzione scongiurato per centinaia di dipendenti del Brindisino, 40 nel capoluogo, assunti a tempo determinato

BRINDISI - Accordo raggiunto per la proroga dei contratti ai lavoratori impiegati nella raccolta dei rifiuti nel Brindisino. Nessun rischio per centinai di dipendenti delle società titolariu dei servizi. Quaranta sono gli addetti solo nella città di Brindisi.

I sindacati

"Noi ci abbiamo creduto", dicono il segretario territoriale della Fp Cgil, Vincenzo Cavallo, e il segretario territoriale della Fit Cisl, Damiano Carbonella.  Il 31 gennaio 2019 è stato siglato l'accordo collettivo territoriale quadro tra le organizzazioni sindacali e Confindustria Brindisi, per le attività di raccolta, trasporto e conferimento dei rifiuti urbani e assimilabili ed attività complementari.

L'accordo

"Grazie a questo accordo, i lavoratori potranno tirare un sospiro di sollievo, perché i loro contratti a termine potranno essere rinnovati, nei modi e nei termini di quanto siglato in Confindustria", dicono Cavallo e Carbonella. "L’accordo muove anche al superamento di una legge che danneggia fortemente i numerosi, necessari ed indispensabili precari del settore a causa della tipologia del servizio.

Questi lavoratori sono parte integrante per la garanzia dei servizi, i quali, per problematiche di varia natura, durata  e vincoli contrattuali di appalto, non possono essere stabilizzati: con questo accordo ci sarà  la possibilità di un sostegno economico  e vivere nella prospettiva di un futuro stabile. Dobbiamo riconoscere il ruolo attivo di mediazione dell'Amministrazione comunale e la determinazione dell'assessore all'Ambiente Roberta  Loparco".

  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Emergenza Covid-19

    Torna ad aumentare il numero dei positivi e dei decessi in Puglia

  • Cronaca

    Sprangate contro l'ex della fidanzata: condannato a dieci anni

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento