Economia Fasano

Turismo gay-friendly: ecco come ti preparo il personale di hotel e bar

Metti che un giorno si presentino al bar o alla reception di un hotel due signori o due signore, stranieri e regolarmente sposati in un paese dove il matrimonio tra omosessuali è legale. Se non lo sai, non lo intuisci, non capisci, la gaffe è servita

FASANO – Metti che un giorno si presentino al bar o alla reception di un hotel due signori o due signore, stranieri e regolarmente sposati in un paese dove il matrimonio tra omosessuali è legale. Se non lo sai, non lo intuisci, non capisci, la gaffe è servita. Un sistema turistico - ricettivo come quello pugliese non può permettersi di sottovalutare problemi di questo genere, tanto più che gli angoli più belli della Puglia sono mete sempre più gettonate dal turismo gay. Quindi, senza alcuna ipocrisia, occorre adeguarsi formando adeguatamente il personale delle strutture ricettive.

Parte da questa esigenza il corso che prenderà il via venerdì 19 aprile a Tenuta Monacelle, a Selva di Fasano (Brindisi), una attività di formazione sul turismo gay friendly in Puglia. Il corso è un progetto dell'associazione Partifriendly ed e' stato presentato da Federterziario Bari e Studio Schena al fondo interprofessionale Fonditalia che lo ha finanziato. Le lezioni sono affidate ad Alessandro Taurino, docente del Dipartimento di Scienze della Formazione, Psicologia e Comunicazione, dell'Università di Bari.

Tenuta Monacelle-2Il turismo gay - friendly registra un fatturato annuo di 3 miliardi e 200 milioni annui solo in Italia, pari al 7% del settore turistico. Chiaro che desti l’interesse turistici pugliesi, che vogliono proporsi come riferimento di un circuito internazionale. Il corso è di 30 ore ed è destinato a 15 dipendenti tra coloro che sono maggiormente a contatto con il pubblico: receptionist, personale di sala, barmen e barwomen, addetti alle stanze.

“Il personale sarà impegnato – spiega un comunicato - in un percorso di conoscenza del concetto di friendly e di cosa rappresenta. In pratica, scoprirà come e' possibile trasformare la dimensione friendly in prassi operative e concrete di comportamento, azione, modelli di interazione ed intervento, in modo da accogliere senza imbarazzi o gaffe i turisti stranieri e non, che si trovano in Puglia, magari in viaggio di nozze, dato che in molti paesi europei il matrimonio omosessuale è una realtà”.



 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Turismo gay-friendly: ecco come ti preparo il personale di hotel e bar

BrindisiReport è in caricamento