menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
IL console Pinar Bolognini

IL console Pinar Bolognini

A Brindisi la Camera di commercio turca

BRINDISI - È stata costituita a Brindisi la Camera di Commercio Turca in Italia, denominata “Italia Da Turk Ticaret Odasi”. L'associazione mira a contribuire allo sviluppo dei rapporti commerciali, industriali, agricoli e finanziari tra l’Italia, e in particolar modo la Puglia, e la Turchia, e contestualmente favorire ogni iniziativa di carattere culturale, sociale, formativo e scientifico tra i due Paesi.

BRINDISI - È stata costituita a Brindisi la Camera di Commercio Turca in Italia, denominata "Italia Da Turk Ticaret Odasi". L'associazione mira a contribuire allo sviluppo dei rapporti commerciali, industriali, agricoli e finanziari tra l'Italia, e in particolar modo la Puglia, e la Turchia, e contestualmente favorire ogni iniziativa di carattere culturale, sociale, formativo e scientifico tra i due Paesi.

In particolare attraverso l'attività istituzionale saranno raccolte e fornite, con ogni mezzo divulgativo, notizie riguardanti l'attività economica dei due Paesi; le leggi e le norme che regolano gli scambi tra i due Paesi; la legislazione commerciale, industriale e amministrativa di interesse degli operatori; le disposizioni valutarie che regolano i trasporti e il turismo.

La Camera di Commercio Turca in Italia offrirà, inoltre, la sua collaborazione agli enti governativi e alle pubbliche amministrazioni per la promozione di norme e provvedimenti che interessino gli scambi tra l'Italia e la Turchia. Infine saranno proposte e organizzate riunioni, conferenze, manifestazioni e missioni di operatori da e per la Turchia; si promuoveranno studi e ricerche di mercato sviluppando, contestualmente, ogni altra azione tesa ad incrementare le relazioni economiche, a diffondere la conoscenza reciproca delle caratteristiche dei settori industriali, agricolo, commerciale e turistico e a favorire il trasferimento di tecnologie e lo scambio di beni e servizi. Per garantire la massima integrazione tra i due Paesi si favorirà l'ingresso di soci turchi e italiani anche nella composizione degli organi sociali.

Alla firma dell'atto costitutivo hanno preso parte i soci fondatori che hanno proceduto anche all'approvazione dello Statuto. Tra questi Loredana Agostinacchio Guercia Sammarco, addetto alle relazioni internazionale del Consolato generale onorario di Turchia, e il console generale onorario Pinar Bolognini.

«Con la nascita della Camera - ha dichiarato il Console Pinar Bolognini - si riapre un collegamento tra le due sponde teso a favorire i rapporti imprenditoriali ma anche culturali. Uno strumento per tutte quelle realtà imprenditoriali italiane che vogliono investire da e per la Turchia e allo stesso tempo per le realtà turche che vogliono investire in Italia».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Asl Brindisi: avviso pubblico per l'incarico di direttore generale

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Auto rubate tornano in circolazione come cloni: due arresti

  • Cronaca

    Amore non corrisposto: donna irrompe in banca con un coltello

  • Emergenza Covid-19

    Alleviare ansia e paura: le dolci note del violino nell' hub vaccinale

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento