menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Lo chef Antonio Calò (a destra)

Lo chef Antonio Calò (a destra)

A Londra è boom per il ristorante Ostuni

LONDRA - Lo spot più bello per promuovere Ostuni a Londra l’ha inventato un quarantenne inglese, Robert Claaussen, che nella capitale inglese ha aperto due mesi fa il ristorante Ostuni, un’ode alla bellezza della città bianca e alla cucina brindisina.

LONDRA - Lo spot più bello per promuovere Ostuni a Londra l'ha inventato un quarantenne inglese, Robert Claaussen, che nella capitale inglese ha aperto due mesi fa il ristorante Ostuni, un'ode alla bellezza della città bianca e alla cucina brindisina.

Il locale si trova al numero 43 di Lonsdale Rd, nella zona residenziale di Queen's Park, ad un tiro di schioppo dal trafficatissimo centro della capitale. È stato realizzato con pietre bianche ostunesi arrivate dalla Puglia, ed è stato concepito come una moderna trattoria. Lo chef, Antonio Calò, è un brindisino emigrato a Londra da qualche anno, ed il menù è tutto "made in Puglia", come testimoniano le fave e cicoria, la grigliata di carne e salsiccia, la pasta alla crudaiola, e ovviamente i vini. Il pane è preparato nel forno a legna, i salumi e i formaggi arrivano dalla provincia di Brindisi e da Martina Franca.

Robert Claaussen è un ristoratore, proprietario di due pub e di un'enoteca, sempre in Queen's Park, e conosce molto bene Ostuni, dove da anni viene a trascorrere le vacanze nel suo trullo situato sulla strada per Cisternino.

«Questo locale è una testimonianza di amore verso una terra che mi è entrata nel cuore». Aperto a fine luglio, il ristorante è già diventato una delle mete preferite per quanti, inglesi e turisti, vogliono assaporare la cucina del Sud Italia nella sua massima espressione.

 

https://ostuniristorante.co.uk

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Consorzio Asi: l'avvocato Vittorio Rina è il nuovo presidente

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento