menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Ugo Patroni Griffi e Loredana Capone

Ugo Patroni Griffi e Loredana Capone

Accoglienza ai crocieristi: accordo Pugliapromozione - Authority

Per tre anni i due enti collaboreranno per promuovere e valorizzare la Puglia come destinazione  turistica e meta di viaggio e

BRINDISI - Firmato oggi l’accordo tra l’Autorità di Sistema Portuale dell’Adriatico Meridionale (Adsp Mam) e l’Agenzia Regionale del Turismo Pugliapromozione finalizzato ad una azione congiunta di accoglienza turistica e alla gestione dei flussi di viaggiatori nei porti di Bari, Brindisi, Manfredonia, Barletta e Monopoli.

L’accordo, siglato dal Direttore Generale di Pugliapromozione, Matteo Minchillo e dal Presidente dell’Autorità portuale, Ugo Patroni Griffi, ha la durata di tre anni e  impegna Autorità portuale e Pugliapromozione ad una stretta collaborazione  per promuovere e valorizzare la Puglia come destinazione  turistica e meta di viaggio e potenziare e qualificare l'accoglienza dei viaggiatori che transitano negli scali passeggeri di Bari, Brindisi, Manfredonia, Barletta e Monopoli.

La collaborazione è destinata a migliorare la soddisfazione e il benessere dei viaggiatori presso i luoghi di sosta portuali, ad  accrescere la comunicazione e la diffusione dell'immagine coordinata della Puglia e  di promuovere l'incontro fra il sistema di offerta regionale e i mediatori dei flussi nazionali e internazionali del turismo, anche attraverso l'organizzazione di eventi e workshop business to business.

“L’accordo siglato con Pugliapromozione – ha commentato la Capone - per una programmazione più strutturata dell’accoglienza che comprenda i porti pugliesi, rappresenta un primo passo importante per lo sviluppo del mercato crocieristico in Puglia. È  un accordo molto importante che rientra negli interventi previsti dal Piano strategico del turismo Puglia 365 a sostegno del potenziamento del sistema dell’accoglienza turistica presso i principali gate di accesso al territorio, quali porti e aeroporti. I cosiddetti “non luoghi” deputati al transito di passeggeri, di fatto intercettano i principali flussi turistici e rappresentano  la prima tappa di un itinerario all’interno del territorio regionale. È molto importante quindi che siano accoglienti, in grado di fornire tutte le informazioni e che facciano sentire i viaggiatori già in Puglia. Così come abbiamo già fatto per l’Aeroporto di Bari e stiamo facendo per l’aeroporto di Brindisi, anche i porti accoglieranno  i passeggeri in arrivo con le immagini e le informazioni utili in modo da invogliarli a visitare la Puglia”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lutto per l'arcivescovo Satriano, è deceduta la mamma Giovanna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento