menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Aeroporti di Puglia

Aeroporti di Puglia

Aeroporti, ripresa in Puglia: meglio Brindisi

BARI – Le statistiche di Aeroporti di Puglia relative al primo bimestre del 2014 indicano una buona ripresa del traffico passeggeri negli scali di Bari e Brindisi, con un dato percentuale migliore per l’Aeroporto del Salento che cresce sia nei collegamenti nazionali che in quelli internazionali.

BARI - Le statistiche di Aeroporti di Puglia relative al primo bimestre del 2014 indicano una buona ripresa del traffico passeggeri negli scali di Bari e Brindisi, con un dato percentuale migliore per l'Aeroporto del Salento, pur permanendo uno stato di crisi generale che continua ad influire anche sul trasporto aereo. Nei mesi di gennaio e febbraio, dunque, i passeggeri in arrivo e partenza da e per gli scali di Bari e Brindisi sono stati complessivamente 689.013, l'1,6% in più rispetto all'analogo periodo 2013, quando il totale era stato di 678.113 passeggeri.

"Pur non fugando le preoccupazioni per un contesto che resta obiettivamente non facile, il dato del primo bimestre costituisce motivo di soddisfazione poiché conferma quell'inversione di tendenza, già registrata negli ultimi mesi dello scorso anno, che il dato di gennaio aveva rimarcato", fa sapere Aeroporti di Puglia. "Dall'ormai prossimo avvio della stagione estiva, che vede ai nastri di partenza nuovi collegamenti nazionali ed internazionali (Firenze, Roma, Dublino, Amsterdam, Basilea, Creta, solo per citarne alcuni), è auspicabile che venga un ulteriore impulso alla crescita di flussi da e verso la Puglia, che per un verso favoriscano il consolidamento del buon avvio dell'anno e dall'altro creino le premesse per un incremento del traffico passeggeri".

I nuovi collegamenti e le attese per la stagione estiva, "unito al processo di qualificazione e potenziamento delle infrastrutture - in corso o di prossimo avvio sugli scali pugliesi - rappresenta un forte segnale della solidità di Aeroporti di Puglia e della sua conferma quale elemento cardine dello sviluppo del territorio".

E' in questo primo scorcio dell'anno l'Aeroporto del Salento di Brindisi lo scalo con il maggior incremento percentuale. Nei primi due mesi 2014, infatti, i passeggeri arrivati e partiti dallo scalo brindisino sono stati 246.412, il 4,3% in più rispetto al consuntivo 2013. Di questi 218.491 sono stati i passeggeri di linea nazionale (+ 4% rispetto ai 210.154 passeggeri dello stesso periodo 2013), mentre i 27.582 passeggeri di linea internazionale hanno determinato un incremento del 7,9% sul dato dello scorso anno.

Sempre nell'ambito del traffico passeggeri di linea internazionale, leggermente superiore (+ 8,1%) l'incremento riferito al solo mese di febbraio, con un totale di 12.298 passeggeri a fronte degli 11.376 dello stesso mese 2013. Complessivamente, nel mese appena trascorso, sull'Aeroporto del Salento di Brindisi sono transitati 120.689 passeggeri, il 3,15% in più rispetto ai 117.005 passeggeri di febbraio 2013.

Meno accentuata la ripresa per il "Karol Wojtyla" di Bari, dove il totale passeggeri dei primi due mesi è stato di 442.601 unità, con un incremento dello 0,2% rispetto allo stesso periodo 2013 (441.912 passeggeri). Anche per l'aeroporto del capoluogo regionale, a fare da traino alla ripresa del traffico, i passeggeri di linea internazionale, passati dai 90.434 del primo bimestre 2013 ai 92.335 del 2014, con un incremento del 2,1%. Più lieve l'incremento della linea nazionale: 344.985 i passeggeri al 28 febbraio 2014 contro i 343.899 dei primi due mesi dello scorso anno, pari al +0,3%.

Ciò fa sì che il traffico di linea (nazionale ed internazionale) si apprezzi dello 0,7% passando dai 434.333 passeggeri del 2013 ai 437.320 dell'analogo periodo 2014. Il dato relativo al solo mese di febbraio, sempre riferito all'aeroporto di Bari, si attesta su un totale di 217.311 passeggeri, ossia lo 0,2% in meno rispetto ai 217.898 del febbraio dell'anno scorso. Anche per questo mese, a un buon andamento del traffico di linea internazionale (43.406 passeggeri, +3,4% rispetto a febbraio 2013), fa da contraltare la flessione dell'1,1% registrata dal traffico di linea nazionale.

 

 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Asl Brindisi: avviso pubblico per l'incarico di direttore generale

Ultime di Oggi
  • Emergenza Covid-19

    Covid, Puglia: pressione ancora alta sugli ospedali, altri 39 decessi

  • Attualità

    Donne e politica: "Un mondo ancora pieno di pregiudizi"

  • Sport

    Palaeventi: Comune di Brindisi - New Arena all’atto finale

  • Attualità

    Presentato "Take It Slow", il turismo che unisce esperienze e comunità

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento