rotate-mobile
Economia

Aeroporto del Salento, miglior risultato tra gli scali pugliesi

BARI - Sempre in netta ascesa i dati del traffico passeggeri negli aeroporti regionali, con Brindisi e Foggia che guidano la crescita. Nei primi otto mesi del 2010 i passeggeri arrivati e partiti dagli scali di Bari, Brindisi e Foggia infatti - fa sapere Aeroporti di Puglia - sono stati 3.305.347, a fronte dei 2.650.662 dello stesso periodo del 2009, con un incremento del 24,7%.

BARI - Sempre in netta ascesa i dati del traffico passeggeri negli aeroporti regionali, con Brindisi e Foggia che guidano la crescita. Nei primi otto mesi del 2010 i passeggeri arrivati e partiti dagli scali di Bari, Brindisi e Foggia infatti - fa sapere Aeroporti di Puglia - sono stati 3.305.347, a fronte dei 2.650.662 dello stesso periodo del 2009, con un incremento del 24,7%.

A Brindisi i passeggeri al 31 agosto 2010 - tra arrivi e partenze - sono stati 1.026.281 rispetto ai 715.511 del 2009, con un incremento del 43,4%. Più che raddoppiati (+106,7%) i passeggeri di linea internazionale, passati dai 71.409 del 2009 ai 147.587 di quest'anno; nello stesso periodo i passeggeri di linea nazionale sono stati 850.009, il 38,3% in più rispetto ai 614.421 al 31.8.2009.

In crescita del 23% i movimenti aeromobili dei primi otto mesi (9.533 movimenti nel 2010 a fronte dei 7.749 del 2009). Per quanto riguarda il dato del mese di agosto, il totale passeggeri (arrivi + partenze) sull'Aeroporto del Salento, è stato di 186.936 passeggeri, con un incremento del 52,4% rispetto ai 122.655 di agosto 2009. In crescita (+ 43,5%) i passeggeri di linea nazionale (145.253 a agosto 2010 contro i 101.228 di agosto '09); più marcato l'incremento dei passeggeri di linea internazionale: nello scorso mese sono stati 32.751 contro i 13.118 di agosto dello scorso anno, con un incremento del 149,7%. Evidente l'apporto decisivo della base e deile rotte Ryanair su questa performance.

Eccellente anche il consuntivo dell'aeroporto "Gino Lisa" di Foggia, dove lo scorso mese si è registrato un notevole incremento, il 54,2% rispetto al dato di agosto 2009: il totale - tra arrivi e partenze - è stato infatti di 7.691 passeggeri contro i 4.989 dell'anno scorso. Ciò ha fatto sì che su base annua il traffico passeggeri sia cresciuto del 3,4%, dal momento che il totale passeggeri, sempre tra arrivi e partenze, è passato dai 46.891 del 2009 ai 48.507 dell'anno in corso.

Sul Karol Wojtyla di Bari, il consuntivo - arrivi e partenze - al 31 agosto 2010, si è attestato a 2.230.559 passeggeri, pari al +18,1% rispetto allo scorso anno, quando il totale era stato di 1.888.260 unità. I passeggeri di linea nazionale sono stati 1.647.245, il 16% in più rispetto a 1.419.547 dell'analogo periodo 2009, mentre quelli internazionali sono stati 453.131 contro i 340.648 dell'anno passato (+ 33%). La crescita dei passeggeri di linea non ha penalizzato il dato dei passeggeri charter (+1,9% rispetto al 2009. In crescita del 7,2% il totale movimenti aeromobili degli otto mesi (23.950 nel 2010, 22.341 nel 2009).

Nello scorso mese di agosto, il totale passeggeri di Bari è stato di 368.909 unità, il +20,2% rispetto ai 306.890 passeggeri di agosto dello scorso anno; di questi 229.818 sono stati i passeggeri di linea nazionale (+ 8,6% su agosto 2009) e 95.428 (+ 84,6%) gli internazionali. Stabile, infine, il dato riferito ai passeggeri charter, pressoché immutato rispetto al dato di agosto 2009.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aeroporto del Salento, miglior risultato tra gli scali pugliesi

BrindisiReport è in caricamento