Economia

Aerospazio: si incontrano a Brindisi imprese pugliesi e britanniche

Si svolgerà a Brindisi dal 20 al 21 maggio 2015, la tappa pugliese della missione incoming di operatori britannici del settore aerospaziale, finalizzata a promuovere le collaborazioni tecnologiche e commerciali tra aziende britanniche ed italiane

BRINDISI - Il Servizio Internazionalizzazione della Regione Puglia comunica che si svolgerà a Brindisi dal 20 al 21 maggio 2015, la tappa pugliese della missione incoming di operatori britannici del settore aerospaziale, finalizzata a promuovere le collaborazioni tecnologiche e commerciali tra aziende britanniche ed italiane. Parteciperà alla missione incoming una delegazione di operatori di settore associati al Midlands Aerospace Alliance (Maa), ovvero il Distretto britannico Aerospaziale della regione inglese delle Midlands, una delle principali regioni industriali della Gran Bretagna che ospita più del 25% delle imprese britanniche attive nel settore aerospaziale.

Fanno parte del cluster delle Midlands aziende leader come Controls and Data Services, Meggit Aircraft Braking Systems, Moog Aircraft Group, Rolls Royce, Utc Aerospace Systems - Actuation Systems. La supply chain del distretto comprende circa 300 imprese specializzate in tutti i settori dell'industria aerospaziale, mentre la filiera della ricerca impregna ben dieci università:  Birmingham, Nottingham, Lincoln, Aston, Ceram, Coventry, De Montfort, Derby, Wolverhampton, Loughborough. Il cluster aerospaziale delle Midlands partecipa come quello pugliese al programma del Boeing 787, e anche a quello dell'Airbus 380

La Gran Bretagna, con una quota di mercato globale pari al 17%, risulta essere il Paese leader in Europa in questo settore ed il secondo al mondo dopo gli Stati Uniti. Punti di forza dell’industria  aerospaziale britannica sono la progettazione e la realizzazione delle ali e dei motori dei velivoli, degli elicotteri e di sistemi avanzati quali carrelli di atterraggio, carburante e alimentazione meccanica, avionica ed elettrica. La missione incoming di operatori britannici, organizzata da UK Trade & Investment, l’agenzia governativa per lo sviluppo economico del Regno Unito, con sedi presso la Missione Diplomatica britannica in Italia, in collaborazione con il Servizio Internazionalizzazione della Regione Puglia ed il Dap - Distretto Aerospaziale Pugliese, ha l’obiettivo di costituire un’importante occasione di confronto e dibattito sull’evoluzione del settore aerospaziale, nonché dei materiali e delle tecnologie avanzate.

La missione si articolerà in due tappe in Italia: la prima, in Campania, avrà luogo a Napoli il 18 e 19 maggio e, la seconda, in Puglia, si svolgerà a Brindisi il 20 e 21 maggio. Tale missione fa seguito ad una precedente missione organizzata sempre dalla Ukti nel 2013 che prevedeva un focus territoriale sul Piemonte e Lombardia, in modo da permettere agli operatori britannici di completare la conoscenza del sistema di offerta italiano nel campo dell’aerospazio, da Nord a Sud.

Nell’ambito del programma della missione è previsto per il giorno 20 maggio, ore 16, presso il Grande Albergo Internazionale di Brindisi, il workshop “Italia – Regno Unito: opportunità di collaborazione nel settore aerospazio”, finalizzato a mettere a confronto i modelli di sviluppo delle filiere aerospaziali in Puglia ed in Gran Bretagna, nonché delle opportunità di collaborazione, anche in relazione agli strumenti ed incentivi per gli investimenti; di seguito si terrà una sessione di incontri business to business con gli operatori britannici, cui le aziende pugliesi potranno partecipare previa registrazione.

La partecipazione al programma dei lavori in calendario a Brindisi, mercoledì 20 maggio presso il Grande Albergo Internazionale, è gratuita e aperta a tutte le aziende pugliesi del settore aerospaziale; le aziende pugliesi interessate a partecipare devono inviare la relativa scheda di adesione, unitamente al profilo aziendale, in lingua inglese, debitamente compilati, via fax o e-mail allo Sprint Puglia, entro il 21 aprile 2015. L’accettazione delle domande di partecipazione avverrà nel rispetto dell’ordine cronologico di arrivo delle stesse. L’intero programma dei lavori si svolgerà in lingua inglese.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aerospazio: si incontrano a Brindisi imprese pugliesi e britanniche

BrindisiReport è in caricamento