rotate-mobile
Domenica, 28 Novembre 2021
Economia

Alenia, Vendola conferma: "La riunione del 21 era già programmata"

Alenia, Vendola conferma: "La riunione del 21 era già programmata"

BRINDISI - "Affronteremo la questione di Alenia al tavolo che avevamo, con tanta cognizione di causa, già convocato prima che i fatti accadessero", ha detto stamani il presidente della Regione Puglia, Nichi Vendola, a proposito della decisione presa da Alenia Aeronautica (Finmeccanica) di chiudere lo stabilimento di Brindisi in seguito al progressivo esaurimento delle attività di manutenzione e revisione.

Vendola ha confermato ciò che aveva anticipato ieri al sindaco di Brindisi, Domenico Mennitti, parlando con i giornalisti alla Fiera del Levante di Bari, a margine di un convegno sui giovani imprenditori agricoli. Il tavolo istituzionale si riunirà il 21 settembre in Regione, mentre il dirigente del Settore sviluppo, Davide Pellegrino, condurrà una ulteriore riunione con Alenia e Atitech per verificare la praticabilità del subentro della seconda alla prima a Brindisi.

In Atitech, che detiene la quasi totalità delle manutenzioni della flotta Alitalia-Cai e numerose commesse con le forze armate, Finmeccanica deteniene una importante quota. Si verificherà anche la disponibilità - nelle more della ricerca delle soluzioni alternative - che Alenia sospenda le procedure di cassa integrazione e di trasgferimento a Grottaglie di parte dei 74 addetti del sito di Brindisi (non sono previsti licenziamenti).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alenia, Vendola conferma: "La riunione del 21 era già programmata"

BrindisiReport è in caricamento