Economia

Manutenzioni AqP: ditta appaltatrice licenzia 60 dipendenti nel Brindisino

Consegnate circa 60 lettere di risoluzione del rapporto di lavoro ai dipendenti dell’impresa Soci Srl impegnata nell’appalto AqP Ambito Territoriale 14, i quali, annuncia il sindacato Feneal Uil, perderanno il posto di lavoro con decorrenza 1 gennaio 2015

BRINDISI - Consegnate circa 60 lettere di risoluzione del rapporto di lavoro ai dipendenti dell’impresa Soci Srl impegnata nell’appalto AqP Ambito Territoriale 14, i quali, annuncia il sindacato Feneal Uil, perderanno il posto di lavoro con decorrenza 1 gennaio 2015. “Tutto questo, a dire dell’azienda, a seguito del termine dell’appalto inerente il servizio di realizzazione e manutenzione di impianti idrici e fognari nei comuni appartenenti all’Ambito Territoriale 14”.

L’area servita compresa nell’Ambito territoriale 14 di AqP include i Comuni di Brindisi, Carovigno, Ceglie Messapica, Cellino San Marco, Cisternino, Erchie, Fasano, Francavilla Fontana, Latiano, Mesagne, Oria, Ostuni, San Donaci, San Michele Salentino, San Pietro Vernotico, San Pancrazio Salentino, San Vito dei Normanni, Torchiarolo, Torre Santa Susanna, Villa Castelli, e come per gli altri ambiti Acquedotto Pugliese bandisce periodicamente le gare per gli interventi di manutenzione.  

Non è chiaro se la gara per il prossimo periodo sia stata già bandita e aggiudicata ad altra impresa, e quindi se l’imprese uscente sia stata già esclusa, o se la gara – che solitamente avviene con procedura ristretta – sia ancora da fare. Fatto sta che la Feneal di Brindisi “rigetta tale provvedimento ritenendolo arbitrario e privo delle procedure preventive  che si applicano nei casi in cui sono coinvolte imprese impegnate in appalti pubblici e a pagarne le conseguenze, come ormai spesso accade, sono sempre i più deboli, ossia i lavoratori”.

“Questo è anche il risultato – aggiunge la Uil - della situazione caotica del sistema degli appalti che da tempo la Feneal denuncia insieme a tutto il sindacato. La nostra organizzazione si è già attivata per coinvolgere tutti i soggetti interessati pubblici e privati al fine di impedire l’aggravamento del già difficile contesto occupazionale che, nel corso degli anni, ha impoverito fino a distruggerlo il tessuto sociale brindisino”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Manutenzioni AqP: ditta appaltatrice licenzia 60 dipendenti nel Brindisino

BrindisiReport è in caricamento