Economia

Commessa turbine Us Navy per lo stabilimento Avio Aero di Brindisi

General Electric ha girato alla sua unità di Brindisi la commessa della Us Navy per la manutenzione di sei aeroturbine convertite per usi navali. Brindisi, come è noto, è lo stabilimento dove avviene l'assemblaggio finale delle turbine per le fregate italo-francesi Fremm (propulsori made in Genberal Electric), con assegnazione anche delle manutenzioni

BRINDISI - Rimane immutata, e cioè alta, la considerazione di Generale Electric per lo stabilimento di Brindisi di Avio Aero, società interamente controllata dal gruppo americano (mentre la parte della produzione e della ricerca dello spazio di Avio resta in mani italiane). Ge ha infatti girato alla sua unità di Brindisi la commessa della Us Navy per la manutenzione di sei aeroturbine convertite per usi navali. Brindisi, come è noto, è lo stabilimento dove avviene l'assemblaggio finale delle turbine per le fregate italo-francesi Fremm (propulsori made in Genberal Electric), con assegnazione anche delle manutenzioni.

Quindi il gruppo statunitense va sul sicuro, data l'alta specializzazione dello stabilimento dell'ex Punto Franco proprio sulle turbine LM2500. Il sottosegretario alla Difesa, Gioacchino Alfano, ha commentato che "la manutenzione di un solo motore produce già di per sé migliaia di ore di lavoro, da moltiplicare per sei. Questa è una importante scelta che il governo Usa ha voluto fare e dimostra che l'Italia sta riscuotendo la fiducia internazionale che merita". Per Gioacchino Alfano, "la scelta americana costituisce una nuova ventata per il Sud e spero che altre multinazionali possano fare altri investimenti in Italia; sia per l'elevata eccellenza delle nostre tecnologie, sia per la nostra posizione geografica, che è unica alla luce dell'attuale contesto di crisi internazionali".


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Commessa turbine Us Navy per lo stabilimento Avio Aero di Brindisi

BrindisiReport è in caricamento