rotate-mobile
Economia

Authority, attesa per le decisioni del ministro. I nomi nella lettera per Vendola

BRINDISI – Incertezza sino all’ultimo minuto per le designazioni dei tre nuovi presidenti delle Autorità Portuali pugliesi. O meglio, l’incertezza riguarda Brindisi: non vi dovrebbe essere alcuna sorpresa invece per Francesco Mariani riconfermato a Bari, e l’avvocato Sergio Prete a Taranto. Sembrava certo questo pomeriggio anche della nomina del professore greco di Economia marittima, Hercules Haralambides, l’onorevole Luigi Vitali, primo fautore di tale opzione assieme al sindaco Domenico Mennitti. Più prudente il senatore locale del Pdl, Michele Saccomanno, il quale ha detto che attenderà di verificare nero su bianco la decisione del ministro Altero Matteoli, sotto forma di lettera al presidente della Regione Puglia, Nichi Vendola.

BRINDISI - Incertezza sino all'ultimo minuto per le designazioni dei tre nuovi presidenti delle Autorità Portuali pugliesi. O meglio, l'incertezza riguarda Brindisi: non vi dovrebbe essere alcuna sorpresa invece per Francesco Mariani riconfermato a Bari, e l'avvocato Sergio Prete a Taranto. Sembrava certo questo pomeriggio anche della nomina del professore greco di Economia marittima, Hercules Haralambides, l'onorevole Luigi Vitali, primo fautore di tale opzione assieme al sindaco Domenico Mennitti. Più prudente il senatore locale del Pdl, Michele Saccomanno, il quale ha detto che attenderà di verificare nero su bianco la decisione del ministro Altero Matteoli, sotto forma di lettera al presidente della Regione Puglia, Nichi Vendola.

La lettera era in fase di stesura e non si sa ancora se poi questa sera il ministro l'ha firmata. In allegato, il parere giuridico circa l'eleggibilità di un cittadino di un altro Paese dell'Unione europea alla direzione di un ente portuale italiano. Anche su questo massima prudenza di Saccomanno, ma la questione dovrebbe essere stata superata dal consulente del ministero. Insomma, il parere di Vendola assieme alla soluzione del problema della designazione di un presidente non italiano sono le due condizioni-chiave per sbloccare la nomina per l'Authority brindisina.

Tutto poi potrebbe risolversi rapidamente, quasi a livello di formalità (se c'è stato un consenso preliminare nella sostanza). Ma è oggi che si capirà meglio come stanno le cose, quando sarà possibile sapere se la comunicazione al governatore della Puglia è stata firmata da Matteoli ed è in viaggio verso Bari con i tre nomi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Authority, attesa per le decisioni del ministro. I nomi nella lettera per Vendola

BrindisiReport è in caricamento