menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Authority, segretario generale: "Patroni Griffi sciolga presto il nodo"

"Sono certo che non mancheranno di essere tenute in considerazione le professionalità che sono venute dalla comunità brindisina"

Riceviamo e pubblichiamo un intervento del senatore Salvatore Tomaselli (Pd) sulla nomina del segretario generale dell'Autorità di sistema portuale del Basso Adriatico. 

La nomina del segretario generale dell’Autorità di Sistema Portuale dell’Adriatico Meridionale si è protratta oltremodo per non considerare del tutto legittimi gli interrogativi che da giorni si pongono gli attori istituzionali e gli stessi operatori del cluster portuale adriatico, interessati alla piena funzionalità ed efficacia dell’azione di un così importante e decisivo ente.

Al di là dei tempi tecnici necessari ed utili ad istruire una scelta così delicata, che ha visto raccogliere curriculum e validarli tramite l’Anac con una procedura non scontata nè richiesta dalle norme e per questo ancora più apprezzabile per trasparenza, é pur vero che la nomina del Presidente Patroni Griffi risale ad aprile e ormai siamo alle porte di dicembre.

E, quindi, delle due l’una: o tra i curriculum esaminati, considerata la natura fiduciaria della nomina, il Presidente non ritiene ve ne sia alcuno degno di valutazione positiva oppure attorno a questa vicenda (non sarebbe la prima volta) si giocano relazioni e pressioni, anche di natura politico-istituzionale, che finora hanno impedito di scegliere a chi affidare una così importante responsabilità.

Conoscendo e stimando profondamente il Presidente Patroni Griffi sono certo che questa seconda ipotesi sia infondata ed estranea. Ed allora, voglio sperare che lo stesso Presidente possa accogliere un sommesso e disinteressato invito: sciolga nei prossimi giorni questo nodo, in piena autonomia e confidando nelle qualità e nelle competenze che gli sono già state avanzate o in altre che, magari, ulteriormente potranno rendersi disponibili in questo tempo che si protrae.

In una scelta di tale natura, tutta di merito, sono certo che non mancheranno di essere tenute in debita considerazione le stesse professionalità che sono venute o che verranno dalla comunità brindisina e che, per affidabilità e senso delle istituzioni, ben possono concorrere alla responsabilità di partecipare, sotto la guida del Presidente Patroni Griffi, alla piena valorizzazione del patrimonio di infrastrutture e di opportunità di sviluppo che i porti adriatici pugliesi potranno cogliere in modo coeso ed unitario. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento