rotate-mobile
Lunedì, 23 Maggio 2022
Economia

Autorità portuale, Cuomo ancora nel comitato. Bando per cercare un esperto

L’ingegnere partecipa alle sedute pur non essendo più in servizio al Comune. Venne indicato da Giuffré

BRINDISI – Il Comune di Brindisi cerca un esperto in materia portuale per sostituire Gianluca Cuomo nelle sedute del comitato portuale, non essendo più l’ingegnere in servizio a Palazzo di città, dallo scorso mese di luglio.

Tiziana Brigante-3-2Nonostante il professionista abbia lasciato l’Amministrazione cittadina e la guida della ripartizione al Traffico, resta componente del Comitato portuale, per effetto del provvedimento di delega firmato dal commissario prefettizio Santi Giuffrè. Quest’ultimo ha retto le sorti di Palazzo di città, dopo la caduta dell’Amministrazione centrista di Angela Carluccio e sino all’insediamento di quella di centrosinistra con Riccardo Rossi sindaco, dopo le elezioni dello scorso mese di giugno.

Il primo cittadino ha confermato quel provvedimento. O meglio: non ne ha adottato uno a sua firma di contenuto differente, dopo che Cuomo ha inizato a lavorare presso gli uffici del Dipartimento Infrastrutture e Mobilità della Regione Basilicata. Il trasferimento in Basilicata dovrebbe avere durata di dodici mesi, stando a quanto si apprende dagli uffici di Palazzo di città.

Cuomo ha, infatti, continuato a partecipare alle riunioni del comitato presieduto da Ugo Patroni Griffi. E ha puntualmente relazionato al sindaco di quanto è stato deciso nelle seedute.  Non è stato sostituito dall’assessore ai Lavori pubblici,  Elena Tiziana Brigante, sebbene la vice sindaco sia titolare, sin dallo scorso mese di agosto, anche della delega alle Infrastrutture, voce che racchiude porto e retroportualità, stando al decreto di nomina.

 Il motivo? L’Amministrazione intende procedere alla sostituzione di Cuomo  scegliendo un tecnico, vale a dire un professionista che abbia esperienza nel settore portuale, nella consapevolezza che lo sviluppo di Brindisi passi anche attraverso quello dello scalo portuale.

L’esperto, quindi, diventerebbe – in sostanza – una sorta di consulente esterno per il Comune, al quale sarà affidata la rappresentanza dell’Ente in seno all’Autorità di Sistema portuale del mare Adriatico meridionale. Il professionista, ad ogni modo, sarà selezionato e per fa questo l’Amministrazione intende procedere con avviso pubblico. Il testo sarebbe stato già predisposto. La pubblicazione è attesa a giorni.

Gallery

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Autorità portuale, Cuomo ancora nel comitato. Bando per cercare un esperto

BrindisiReport è in caricamento