rotate-mobile
Economia

Avio: "Bene le stabilizzazioni, ora si intervenga sullo stress da temperatura"

Fiom Cgil: "Va risolto il problema del microclima e stress da temperatura, a rischio la salute e l'efficienza del lavoratore"

Riceviamo e pubblichiamo una nota del segretario generale della Fiom Cgil, Angelo Leo, sulla stabilizzazione dei lavoratori del gruppo industriale Ge Avio. 

Si è risolta positivamente l’azione sindacale all’interno del gruppo industriale Ge Avio che ha visto coinvolte tutte le strutture sindacali, in primis i Delegati e la Rsu che operano sul posto di lavoro, determinando la stabilizzazione di 43 lavoratori somministrati a tempo indeterminato e il rinnovo di altri 36 contratti di lavoro. Non si è trattato quindi di nuove assunzioni ma di aver trovato, grazie ai delegati sindacali che hanno saputo mettere in campo un’azione compatta, una soluzione definitiva e di prospettiva ai problemi dei precari.

In sostanza, il sindacato non ha messo mai in campo una battaglia di retroguardia tesa a creare flessibilità nei rapporti di lavoro, bensì ha raggiunto l’obiettivo di avversare tutte le forme di precariato presenti nelle aziende nella fattispecie lavoratori somministrati. La Cgil e nel caso specifico la Fiom Cgil di Brindisi, da sempre si battono per la rinascita del territorio, anche attraverso il maggiore coinvolgimento di gruppi industriali quali Ge Avio

In questa fase pubblico e privato hanno contribuito a far rinascere la speranza per l’intero indotto aereonautico di Brindisi, un tempo punto di eccellenza per l’intero territorio nazionale. Ora, l’impegno del sindacato continuerà nel solco tracciato dal Ccnl e dalle Leggi per difendere i diritti dei lavoratori e per migliorare il benessere lavorativo all’interno della struttura produttiva. In tal senso, si rinnova l’invito alla Direzione Strategica di Ge Avio affinché ponga in essere tutti gli opportuni provvedimenti per risolvere il problema non ancora risolto “del microclima e stress da temperatura” che rischia di compromettere la salute e l’efficienza del lavoratore.

Il comparto Aereonautico, da sempre punto di eccellenza per Brindisi, risalga la china e torni a produrre le eccellenze che hanno reso Brindisi un sito fra i pochi in Italia.

In quest’ottica la Fiom Cgil invita tutte le Rappresentanze Sindacali Unitarie a custodire il profilo unitario, eludendo protagonismi individuali e strumentali che, a volte, generano solo confusione sul territorio e danno impropriamente l’idea di un sindacato “co-gestore” del mercato del lavoro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Avio: "Bene le stabilizzazioni, ora si intervenga sullo stress da temperatura"

BrindisiReport è in caricamento