Economia

Bando per 605 allievi marescialli della Guardia di Finanza

Pubblicato il bando di concorso, per titoli ed esami, per l’arruolamento di 605 allievi marescialli presso la Scuola ispettori e sovrintendenti della Guardia di Finanza a L’Aquila, per l’ anno accademico 2016/2017

Pubblicato il bando di concorso, per titoli ed esami, per l’arruolamento di 605 allievi marescialli presso la Scuola ispettori e sovrintendenti della Guardia di Finanza a L’Aquila, per l’ anno accademico 2016/2017. Nello specifico, il bando, che si trova sulla Gazzetta Ufficiale, IV Serie Speciale n. 20 dell’11 marzo 2016, è relativo all’ammissione all’88° corso presso la Scuola Ispettori e Sovrintendenti della Guardia di Finanza di  545 allievi marescialli del contingente ordinario, e di 60 allievi marescialli del contingente di mare, così suddivisi: 40 per la specializzazione “nocchiere abilitato al comando” (Nac); 20 per la specializzazione “tecnico di macchine” (Tdm).

GdiF-2Al concorso possono partecipare i cittadini italiani che: alla data di scadenza del termine per la presentazione della domanda, abbiano compiuto il 18° anno di età e non abbiano superato il giorno di compimento del 26° anno di età; siano in possesso del diploma di istruzione secondaria di secondo grado che consenta l’iscrizione ai corsi di laurea previsti dal decreto ministeriale 16 marzo 2007; non essendo in possesso del citato diploma alla data di scadenza per la presentazione della domanda, lo conseguano entro l’anno scolastico 2015/2016.

La domanda di partecipazione va compilata esclusivamente mediante la procedura informatica disponibile sul sito www.gdf.gov.it – area “Concorsi Online” entro 30 giorni dalla data di pubblicazione del presente bando sulla Gazzetta Ufficiale, con scadenza 11 aprile 2016. Sullo stesso sito internet è possibile acquisire ulteriori e più complete informazioni di dettaglio sul concorso e prendere visione del bando.

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bando per 605 allievi marescialli della Guardia di Finanza

BrindisiReport è in caricamento