rotate-mobile
Economia

Bollicine brindisine per Capodanno

BRINDISI - Questo Capodanno si brinda con spumante brindisino: sono due infatti le aziende locali che hanno appena lanciato sul mercato le loro bollicine. Si tratta delle Tenute Rubino e delle Cantine Risveglio agricolo, che hanno imbottigliato, rispettivamente, il "Libens” e "Classe 69”. Due prodotti raffinati ed eleganti, che non sono propriamente del territorio, ma vanno a completare una gamma che peccava proprio nella fascia che negli ultimi anni ha fatto registrare, a livello nazionale ed internazionale, forti aumenti delle vendite.

BRINDISI - Questo Capodanno si brinda con spumante brindisino: sono due infatti le aziende locali che hanno appena lanciato sul mercato le loro bollicine. Si tratta delle Tenute Rubino e delle Cantine Risveglio agricolo, che hanno imbottigliato, rispettivamente, il "Libens" e "Classe 69". Due prodotti raffinati ed eleganti, che non sono propriamente del territorio, ma vanno a completare una gamma che peccava proprio nella fascia che negli ultimi anni ha fatto registrare, a livello nazionale ed internazionale, forti aumenti delle vendite.

Sapido, intenso, di buona spalla acida ma equilibrato, il Libens è ottenuto da uve Vermentino affinate solo in acciaio: è uno spumante moderno, caratterizzato da una freschezza impareggiabile. "Era un progetto che accarezzavamo da tempo - spiega Luigi Rubino - e, dopo una serie di micro-vinificazioni di alcune partite di uve Vermentino (raccolte nella Tenuta di Uggìo) abbiamo deciso di investire sul progetto Spumante. Le sue caratteristiche sono territorio e freschezza, pienezza olfattiva ed uno stile spumantistico che cerca finezza, equilibrio, pulizia. Volevamo uno spumante marino, solare, identitario. Ci siamo riusciti".

Il "Classe 69", invece, è lo chardonnay spumantizzato che rende "frizzante" la chiusura di un anno di ricerca e ottimi successi per una cantina come Risveglio Agricolo, che ha riscosso notevoli successi con un altro nuovo prodotto, il Negramaro "72100".

Le bollicine volute dal presidente Giovanni Nardelli sono di colore giallo paglierino scarico, ravvivato da un perlage fine e persistente. Il profumo è delicato con significativi sentori di frutta e con sfumature floreali; al palato si propone asciutto, sapido e minerale, con un retrogusto piacevole e persistente. Essendo un extra dry, oltre che essere un'ottima base da aperitivo, può svolgere un ruolo da protagonista abbinato con primi piatti leggeri, minestre e frutti di mare.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bollicine brindisine per Capodanno

BrindisiReport è in caricamento